Serie A, Roma-Chievo 4-1: giallorossi blindano il terzo posto, +4 sull’Inter

La sintesi di Roma-Chievo, primo anticipo della trentacinquesima giornata del campionato di Serie A.

Una Roma formato Champions fa le prove di goleada e supera il Chievo nella gara che divide le sfide con il Liverpool. A chi pensava che l’Europa potesse distrarre la squadra, i giallorossi hanno risposto con una prova importante contro un avversario molto motivato, vista la pericolosa zona di classifica.

Vincono dunque gli uomini di Di Francesco che, in attesa di Inter-Juve e Torino-Lazio, blindano la zona Champions e il terzo posto. La speranza dei tifosi romani è che le due torinesi possano fare un favore importante. L’ambiente e la proprietà giallorossa non vogliono nemmeno immaginare, infatti, una prossima Champions senza la Roma: ne va dell’immagine e dell’equilibrio nel bilancio.

La sintesi di Roma-Chievo: Schick implacabile apre le marcature…

Partenza sprint nella gara dell’Olimpico. Al 6′ minuto Castro con un bolide in area su sponda di Inglese scheggia clamorosamente la traversa di Alisson. L’occasione mancata illude i clivensi tre minuti si ritrovano sotto: cross di Nainggolan per Schick, bravissimo a superare Sorrentino con un preciso sinistro. Terza rete in due gare per l’attaccante ceco. I giallorossi, galvanizzati, continuano ad attaccare e all’undicesimo minuto colpiscono il palo con un bel colpo di testa di Fazio. Pochi minuti dopo El Shaarawy trova il raddoppio, ma l’arbitro annulla per fuorigioco dopo aver analizzato l’azione al Var.

Insiste la Roma alla ricerca del 2-0, ma è sfortunata al 28′, quando una conclusione di El Shaarawy si stampa ancora una volta sul palo. Dopo qualche minuto a ritmi bassi, però, la squadra di Di Francesco riesce a superare nuovamente Sorrentino al 40′: cross di Kolarov, Dzeko lotta con Radovanovic e col mancino riesce a beffare il portiere avversario.

Grande @p_schicky! 💛👏❤️ #RomaChievo #DajeRoma #ForzaRoma

A post shared by AS Roma (@officialasroma) on

…Inglese sciupa, la Roma dilaga

La ripresa si apre con una Roma alla ricerca della terza rete, ma al 56′ il Chievo ha la possibilità di dare una svolta al match: Calvarese assegna infatti un calcio di rigore per fallo da ultimo uomo di Juan Jesus su Inglese, mostrando anche il cartellino rosso al difensore brasiliano. Dal dischetto è però poco lucido il centravanti clivense, che si fa ipnotizzare da un super Alisson.

Il rischio corso dalla difesa rende più cinico l’attacco giallorosso, e così dopo pochi minuti El Shaarawy si mette in proprio e con un bel destro a giro supera Sorrentino. Sbanda clamorosamente il Chievo, la Roma ne approfitta e trova subito la quarta marcatura, con un mancino imprendibile di Edin Dzeko. Nel finale la squadra di Di Francesco abbassa la tensione, il Chievo ne approfitta e da calcio d’angolo trova la rete della bandiera con un colpo di testa di Inglese.

#DajeRoma 💛🐺💪❤️

A post shared by AS Roma (@officialasroma) on

ultimo aggiornamento: 28-04-2018

X