Emergenza siccità, undici Regioni pronte a chiedere lo stato di calamità

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

Il ministro Martina si è espresso in merito all’emergenza siccità: ”Attiveremo gli strumenti del Fondo di solidarietà nazionale”.

Emergenza siccità in Italia. Undici Regioni (Emilia Romagna, Veneto, Toscana, Marche, Lazio, Molise, Puglia, Calabria, Sicilia, Sardegna e Provincia autonoma di Trento) stanno per richiedere lo stato di calamità ”a seguito delle eccezionali avversità atmosferiche”. Lo ha dichiarato il ministro delle Politiche agricole, Maurizio Martina, in audizione in commissione Ambiente alla Camera. ”Siamo pronti – ha aggiunto – a rispondere con tempestività, assicurando l’attivazione degli strumenti del Fondo di solidarietà nazionale”.

Siccità, ma non solo: Italia vittima degli incendi

Da una criticità all’altra. Il nostro Paese è nella morsa della siccità, del caldo africano, ma anche degli incendi. A tal proposito, saranno impiegati anche i militari (ventiquattro ore al giorno) per pattugliare la pineta di Castel Fusano, sul litorale romano, di recente colpita da numerosi roghi (probabilmente di natura dolosa). La decisione è stata presa stamane nel corso di un riunione in Prefettura tra il prefetto Paola Basilone, la sindaca di Roma, Virginia Raggi, i vertici militari della città e il comandante provinciale dei Vigili del Fuoco.

“La pineta – ha dichiarato la Raggi al termine della riunione – viene vigilata dalle forze dell’ordine e dall’esercito per impedire l’accesso a potenziali piromani. Viene così accolta la mia richiesta avanzata nelle scorse settimane per tutelare uno dei patrimoni naturali della città di Roma. La pineta di Castel Fusano è un patrimonio naturale dell’Italia e va tutelata”.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 02-08-2017

Salvo Trovato

Per favore attiva Java Script[ ? ]