Simone Biles si ritira dalla finale a squadre alle Olimpiadi. Un passo indietro che ha fatto perdere agli Stati Uniti il titolo.

ROMA – Simone Biles si ritira dalla finale a squadre alle Olimpiadi. La stella americana, arrivata a Tokyo con l’obiettivo di portare a casa cinque titoli, ha deciso di non fare le gare con il resto del team e dedicarsi solamente a quella individuale (almeno per il momento).

Una scelta che ha portato gli Stati Uniti a perdere la medaglia d’oro nella prova a squadre, con il titolo che è andato alla Russia. Ora è da capire se Simone scenderà in pedana il prossimo 2 agosto nella finale che vedrà protagonista anche Vanessa Ferrari. E i prossimi giorni saranno decisivi per capire meglio cosa farà la Biles.

Lo sfogo di Simone Biles

Un ritiro che non sembra essere collegato ad un problema fisico. “E’ come se sentissi il peso del mondo sulle mie spalle – il primo commento di Simone riportato dal Corriere della Seraso che lo spazzo via e faccio sembrare che la pressione non mi colpisca, ma dannazione è molto difficili. Le Olimpiadi non sono uno scherzo. Sono felice che la mia famiglia sia stata in grado di stare con me in modo virtuale, significano il mondo per me”.

Uno sfogo da parte della Marziana che potrebbe consentirle di gareggiare in modo più leggero. Ma le decisioni sulle gare individuali saranno prese solamente nelle prossime ore.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

Olimpiadi Tokyo 2020
Olimpiadi Tokyo 2020

Il sogno dei 5 ori rimandato a Parigi?

Arrivata a Tokyo per scrivere una nuova pagina di storia, Simone Biles non è riuscita a reggere la pressione per conquistare i 5 titoli a disposizione. Il discorso molto probabilmente è rimandato a Parigi, ma non si esclude la possibilità di rivedere i propri piani ed evitare di forzare troppo per non rischiare una nuova crisi.

TAG:
Olimpiadi

ultimo aggiornamento: 27-07-2021


Olimpiadi Tokyo 2020, sollevamento pesi: Argento per Bordignon

Olimpiadi Tokyo 2020, gli italiani in gara mercoledì 28 luglio