I sindacati sul caso Mps: “Non accetteremo mai un taglio al personale. Vedremo cosa succederà”.

ROMA – I sindacati sono tornati sul caso Mps dopo la rottura con UniCredit. Lando Maria Sileoni, segretario della Fabi, citato da radiosientatv, ha precisato che “vedremo se ci saranno sei mesi di proroga, rispetto al 31 dicembre 2021, per l’uscita dello Stato dal capitale di Monte dei Paschi di Siena, proroga che qualcuno dovrà chiedere e che l’Ue e la Bce dovranno accettare“.

“E vedremo – ha aggiunto il sindacalista – se su tutto questo bailamme è solo una prova di forza tra gli attori della partita e di questo negoziato […]. Comunque finisca questa storia, noi non accetteremo mai tagli di personale. Questi potranno avvenire solamente attraverso prepensionamenti su base volontaria e siamo pronti ad opporci a qualsiasi tentativo di macelleria totale […]”.

Super Green Pass, tutte le regole per viaggiare a Natale

Cisl: “Torniamo al piano industriale”

La Cisl con il suo segretario generale Riccardo Colombiani ha chiesto di ritornare “al piano industriale con la ricapitalizzazione della banca da parte dello Stato […]. E’ chiaro che continuare per continuare a lavorare bisogna ripatrimonializzare la banca e liberarla dagli obblighi che in questi anni hanno finito per comprimere i ricavi e innescato un circolo vizioso con i tagli. Ma per il futuro della banca bisogna uscire da questa logica“.

soldi euro
soldi euro

La trattativa con l’Unione Europea

Conclusa la trattativa (senza fumata bianca) con l’UniCredit, nelle prossime settimane il Governo dovrà iniziare una negoziazione con l’Unione Europea e si dovrà arrivare ad un accordo entro il primo semestre del prossimo anno.

L’intesa non sarà sicuramente semplice da trovare e a Bruxelles hanno ricordato come sono in attesa della proposta da Roma. I prossimi mesi, quindi, saranno decisivi e il tema della Monte dei Paschi sarà ancora per diverso tempo sul tavolo del presidente del Consiglio almeno fino a quando non si sarà trovato un accordo.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 25-10-2021


Michael Jordan, le sue scarpe vendute all’asta per 1,47 milioni di dollari

Riparte l’ecobonus per le auto, dal 27 ottobre al via le prenotazioni