Aereo russo si schianta in Siria, oltre trenta morti

Incidente aereo in Siria: velivolo russo si schianta al suolo presso la base siriana di Khmeimim.

SIRIA – Incidente aereo in Siria dove un velivolo militare russo, un Antonov An-26, si è schiantato in fase di atterraggio presso la base siriana di Khmeimim in seguito a un guasto tecnico.

A bordo si trovavano 32 persone, 26 passeggeri e 6 membri dell’equipaggio. Lo riportano le agenzie russe.

Incidente aereo in Siria, il comunicato del Ministero della Difesa

Il 6 marzo alle 15 dell’orario di Mosca l’aereo da trasporto russo An-26 si è schiantato durante l’atterraggio nella base aerea di Khmeimim. Secondo i dati preliminari, 26 passeggeri e 6 membri dell’equipaggio erano a bordo del velivolo: sono tutti morti“, recita il comunicato diramato dal Ministero della Difesa.

Ulteriori informazioni potrebbero essere diramate nelle prossime ore sul sito ufficiale del governo russo.

Da escludere che possa essersi trattato di un attacco: l’aereo sarebbe caduto a causa di un guasto tecnico che lo avrebbe fatto schiantare al suolo a 500 metri dalla pista di atterraggio.

Incidente aereo in Siria, incidente causato da guasto tecnico

Nonostante sia stato richiesto uno studio sull’aereo per comprendere le cause dell’incidente, al momento non sembrano esserci dubbi sul fatto che l’aereo sia precipitato a causa di un guasto tecnico.

Esclusa dunque l’ipotesi di un’azione dei miliziani che pure in passato già erano riusciti ad attaccare la base.

Khmeimim è la più importante base aerea russa nel Medio Oriente. L’aeroporto ospita decine di cacciabombardieri ed elicotteri d’assalto, oltre a centinaia di militari.

È dotata di sistemi anti-aerei e anti-missile S400, ma due mesi fa era stata attaccata dai ribelli di base a Idlib che erano riusciti a colpirla con droni armati di granate.

Il presidente Vladimir Putin, che al momento dell’incidente si trovava nella regione di Sverdlosk per una tappa della sua campagna elettorale, è stato informato telefonicamente dell’incidente dal ministro della Difesa Sergei Shoigu. Il presidente ha voluto esprimere pubblicamente il suo dolore per l’accaduto e il suo cordoglio per i familiari delle vittime rimaste uccise nel disastro aereo.

Putin Russia
Putin

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 07-03-2018

Nicolò Olia

X