Spadafora, "Serie A riprenderà solo se saranno adottate tutte le misure"

Serie A, Spadafora: “Se il campionato riprenderà, sarà solo perché sono state adottate tutte le misure”. Palestre aperte dal 25 maggio

Informativa di Spadafora in Senato, “Serie A riprenderà solo se saranno rispettate tutte le misure”.

In occasione dell’informativa al Senato, il Ministro dello Sport Spadafora ha fatto il punto anche sulla possibile ripresa della Serie A.

Di seguito il video dell’intervento di Spadafora al Senato.

Le polemiche sul calcio

Nel corso del suo intervento Spadafora ha parlato delle polemiche sul calcio che hanno agitato la scena in queste settimane di emergenza coronavirus.

“Abbiamo lavorato senza sosta per dar risposta a tutto il mondo dello sport anche se l’attenzione si è concentrata spesso sul calcio. Sono pienamente consapevole dell’importanza non solo sociale, ma sarebbe paradossale se non riconoscessi quest’importanza di un’industria così importante che dà al Fisco oltre un miliardo all’anno. Però ho trovato incomprensibile l’astio che si è creato in questa discussione. Ieri sono arrivate le decisioni del comitato tecnico scientifico sul protocollo della Figc, le osservazioni sono numerose”.

Ne cito tre: il Cts chiede che nel caso emerga un positivo nella squadra tutta la squadra venga messa in quarantena; affidare la responsabilità ai medici delle singole società nel rispetto dell’attuazione di quel protocollo. Il Cts chiede di fare attenzione che il numero elevato di test necessario per i calciatori non vadano ad impattare sugli altri cittadini. Credo che le osservazioni saranno presa in considerazione dalla FIGC che riadatterà il protocollo per consentire la ripresa degli allenamenti il 18 maggio. Poi bisognerà ridefinire nei prossimi giorni la riapertura del campionato, ha dichiarato il ministro.

Vincenzo Spadafora
Roma 09/09/2019 – Camera dei Deputati voto di fiducia al nuovo Governo / foto Samantha Zucchi/Insidefoto/Image nella foto: Vincenzo Spadafora

Serie A, Spadafora: “Se il campionato riprenderà, sarà solo perché sono state adottate tutte le misure”

Spadafora ha parlato anche della ripresa della Serie A e delle discussioni in corso. Il Ministro ha anche parlato di alcune delle condizioni poste dal Cts.

“L’incertezza ha caratterizzato tutti i Paesi, gli unici che hanno deciso subito sono quelli che hanno annullato la stagione. Gli altri hanno dovuto rinviare valutando l’andatura dei contagi. Il Governo ha tenuto una linea sempre molto precisa e coerente, con attenzione alla salute. Abbiamo visto invece cambiare opinione ai presidenti delle società, ai giornalisti. Un’evoluzione del pensiero determinata al cambiamento continuo dell’emergenza.

Se il campionato riprenderà, sarò solo perché sono state adottate tutte le misure […]. Siamo tutti consapevoli che la necessità di terminare il campionato nasca da motivazioni sportive ma anche da legittime motivazioni economiche dal cui introiti dipende tutto il sistema. Anche per quanto riguarda tutto lo sport di base contiamo di riaprire i centri al massimo per il 25 maggio adottando tutti i protocolli”.

Palestre aperte dal 25 maggio

Proporrò di aprire i centri sportivi al massimo entro il 25 maggio e abbiamo avviato un protocollo al Comitato tecnico-scientifico. Dobbiamo fare in modo che tutte le strutture abbiano la possibilità di riaprire e far si’ che il protocollo sia adattabile. Metteremo a disposizione delle risorse per attuare i protocolli. E’ stata destinata alle federazioni delle risorse del 5% per sport di base e ora quei soldi, 17 milioni, saranno destinati a sanare e attuare i protocolli“, ha dichiarato Spadafora.

ultimo aggiornamento: 13-05-2020

X