Avere la spia airbag accesa nel proprio veicolo denota un malfunzionamento del sistema. Ecco come fare per risolvere il problema.

Quando compare una spia che non si conosce sul cruscotto del veicolo potrebbe esserci qualche malfunzionamento oppure è necessario fare una manutenzione ordinaria o straordinaria della parte dell’auto coinvolta. In questo senso ci sono diversi casi, uno in particolare è quando si nota la spia airbag accesa, ovvero che rimane sempre luminosa sul nostro cruscotto. Ovviamente non dovrebbe rimanere accesa perché ci potrebbero essere dei malfunzionamenti al sistema in oggetto. Ecco quindi come comportarsi in questo caso e come risolvere il problema!

Spia airbag sempre accesa: come comportarsi

L’accensione della spia airbag dovrebbe verificarsi solamente alla messa in moto del veicolo, in quanto si avvia un check generale dei diversi sistemi che fanno parte dell’auto per vedere se funzionano correttamente. Se l’icona luminosa in oggetto rimane accesa o si accende mentre si è alla guida ci si deve rivolgere a un elettrauto oppure a un’officina, per scoprire come risolvere il problema.

Ovviamente il problema può essere di facile soluzione, perché magari denota un piccolo malfunzionamento, ma anche più complesso. La cosa che bisogna sapere è che la diagnosi airbag è bene che la faccia un professionista, come detto prima un elettrauto oppure qualcuno di un centro specializzato.

Detto questo, è bene sapere com’è fatta questa spia: è di colore rosso ed è presente un omino affiancato da un pallone.

Spia airbag accesa
Spia airbag accesa

Come ci si comporta quando l’anomalia non è seria? In questi casi, quando magari sono state apportate delle modifiche all’auto, come ad esempio l’installazione di un’autoradio, si può anche procedere in autonomia, sebbene il consiglio sia di rivolgersi a degli esperti per evitare qualsiasi tipo di rischio. Se il problema è più complesso la strada del fai da te non è percorribile.

Resettare spia airbag: come si fa?

Se la diagnosi dell’airbag porta a un malfunzionamento di facile soluzione, allora ecco come bisogna fare per resettare la spia che rimane sempre accesa, e far sì che non compaia più se non all’avvio del veicolo.

-Prima di tutto si procede con l’inserire la chiave di accensione nel mezzo in modo che si avvii il quadro elettrico ma non il motore.

-Una volta fatto questo si noterà ovviamente che la spia in oggetto rimane accesa per circa 7 secondi, come da prassi all’avvio del quadro elettrico del veicolo.

-Passato questo tempo si gira la chiave per spegnere il veicolo e ovviamente tutte le spie, e anche quella dell’airbag, si spengono perché il quadro elettrico di spegne. Si attende 5 secondi e poi si ripete l’operazione appena descritta.

-Si ripetono le operazione una terza volta, e quando si gira la chiave per accendere il quadro elettrico si avvia anche il motore del’auto. A questo punto, se era solo una piccola anomalia, la spia non rimarrà più accesa e il malfunzionamento non ci sarà più.

Questo piccolo fenomeno può verificarsi se ci sono stati, come abbiamo accennato, dei piccoli interventi al quadro elettrico dell’auto, come per esempio l’installazione di un’autoradio, ma nella maggioranza dei casi non succede. Quindi si può tentare questa procedura, ma se non risolve il problema bisogna passare necessariamente da un elettrauto o da uno specialista.

Airbag, quando c’è un’avaria più complessa

Se il nostro metodo non dà i suoi frutti, allora l’avaria al sistema airbag può essere più complessa da risolvere. I problemi in questione possono essere: un’avaria alla centralina elettrica, per cui si potrà risolvere andato a risettarla, cosa che può fare solo un professionista.

Un esperto, inoltre, può anche capire se c’è un problema ai sensori dell’airbag, che magari possono non funzionare bene o che magari altri sensori che controllano lo stato del motore possano creare interferenze con essi.

Succede anche che quando si vogliono montare sul veicolo dei componenti non di serie, ovvero modificare alcuni elementi dell’auto, magari per scopi di elaborazione auto e tuning, in particolare il volante e i sedili, per risolvere il problema se si presenta si possono acquistare due resistenze da 2,2 Ohm.

In questo caso di procede con con il tagliare i connettori femmina dei dispositivi di serie e, utilizzando del nastro isolante, e si saldano le due resistenze ai due lati. Il consiglio in questo caso è di utilizzare solo componenti aggiuntivi che provengono dalla casa madre, in modo da evitare questo inconveniente.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
approfondimento

ultimo aggiornamento: 19-11-2020


Il Boeing 737 MAX torna a volare dopo due incidenti e 20 mesi a terra

Monopattini elettrici, le regole per l’uso su strada: cosa bisogna sapere