Strage Bataclan, arrestato un bosniaco in Germania

Strage Bataclan, arrestato un bosniaco in Germania

Un bosniaco è stato arrestato in Germania per la strage del Bataclan. L’uomo è sospettato del fatto e sarà estradato in Belgio.

DRESDA (GERMANIA) – E’ stato fermato a Dresda, in Germania, un bosniaco di 39 anni che è accusato di essere tra gli autori della strage del Bataclan. L’uomo era destinatario di un mandato di cattura europeo ed è stato portato in carcere in attesa dell’estradizione in Belgio.

Il fermo è avvenuto circa una settimana fa ma la Procura ha dato notizia solamente oggi (giovedì 27 giugno 2019). L’operazione è collegata all’indagine in materia della normativa sulle armi nei confronti di due sue connazionali. L’uomo a breve sarà trasferito in Belgio per essere protagonista di un processo che lo vedrà coinvolto con l’accusa di terrorismo.

Strage Bataclan, fermato un terrorista

Secondo quanto scoperto dagli inquirenti, l’uomo faceva parte di un’organizzazione terroristica che ha partecipato ad alcuni attacchi e tra questi c’è anche la strage del Bataclan. L’uomo sarà interrogato a breve dalla polizia del Belgio per cercare di capire meglio il coinvolgimento in queste tragedie. Nell’appartamento del 39enne bosniaco non sono state trovate armi ma le sue parole potrebbero portare all’arresto di altre persone.

Polizia Vienna
fonte foto https://twitter.com/LorisBurgio

Strage Bataclan, le indagini continuano

A distanza di quasi quattro anni dalla strage del Bataclan le indagini non si fermano. L’arresto del 39enne bosniaco, avvenuto in Germania, potrebbe riaprire un’indagine che sembrava chiusa. Esiste, infatti, una cellula terroristica che ha preso parte ad alcuni episodi che hanno sconvolto l’intera Europa.

Il fermo dell’uomo è avvenuto in collegamento alla tragedia francese ma non è escluso che l’organizzazione possa aver preso parte ad altre azioni terroristiche. Per questo le indagini continueranno nelle prossime ore. L’inchiesta è condotta dalla Procura di Dresda ma il Belgio ha già avviato le pratiche per l’estradizione visto che il processo si dovrebbe effettuare proprio a Bruxelles.

fonte foto copertina https://twitter.com/LorisBurgio

ultimo aggiornamento: 27-06-2019

X