SUV compatti: caratteristiche generali e novità per il 2018

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

Quello dei SUV compatti è un segmento di mercato in forte espansione pur avendo parametri di definizione piuttosto fluidi e non sempre uniformi.

Il mercato automobilistico registra negli ultimi anni un sempre maggiore interesse verso un particolare segmento di auto, ovvero i SUV compatti. Premesso che all’interno della Comunità Europea non esiste alcuna normativa che categorizzi i veicoli secondo parametri quali potenza e dimensione, quando si parla di “SUV” si indica una categoria di prodotti dalle caratteristiche simili ma non codificate ufficialmente. Spesso sta alle strategie di marketing e promozione delle singole case costruttrici etichettare un modello di auto come SUV piuttosto che come crossover o come ‘compatto’.

Caratteristiche dei SUV compatti sul mercato

SUV è l’acronimo di ‘Sport Utility Vehicle‘, traducibile grosso modo come “veicolo utilitario sportivo“. Esso identifica un segmento auto tanto vasto quanto riconoscibile per la presenza di determinate caratteristiche ricorrenti. In realtà, il termine SUV in inglese viene utilizzato come sinonimo di ‘fuori strada’ mentre specie in Italia le due denominazioni identificano prodotti abbastanza differenti.

Il SUV, in genere, presenta caratteristiche non molto diverse da quelle di una monovolume; ha un assetto rialzato simile a quello dei modelli off-road (pur senza riproporlo completamente) e spesso è dotato di trazione integrale (anche se la presenza del 4×4 non è un criterio assoluto). Anche per questo, spesso tali modelli vengono definiti anche ‘crossover’, in quanto cercano di combinare le caratteristiche di una utilitaria – concepita per la guida su strada – con alcune specifiche tecniche ed estetiche mutuate dai fuoristrada; inoltre, uno Sport Utility Vehicle offre in media buone prestazioni, un’ottima abitabilità interna e una apprezzabile qualità delle finiture (esistono anche modelli piuttosto ‘lussuosi’ da questo punto di vista).

Per ciò che concerne, invece, i modelli SUV compatti, se c’è un parametro tutto sommato affidabile per inquadrare questo segmento auto, di certo si tratta delle dimensioni. Generalmente, questo tipo di auto ha dimensioni comprese tra i 4.20 e i 4.50 metri di lunghezza; la larghezza (senza tenere conto dell’apertura degli specchietti) oscilla tra gli 1.7 e gli 1.9 metri mentre l’altezza varia tra gli 1.6 e gli 1.7 metri. Il rialzo dal suolo di solito va da un minimo di 15 cm ad un massimo di poco superiore ai 20 cm. Anche la capacità del bagagliaio può essere considerato un fattore che caratterizza i SUV compatti: di solito, si colloca tra un minimo di circa 400 dm cubici e un massimo di poco superiore ai 600 dm cubici.

SUV compatti 2018: le novità

Come detto, quello dei SUV compatti è un segmento che sta riscuotendo ottimi riscontri nell’ambito del mercato automobilistico internazionale. In particolare, la Cina rappresenta uno dei contesti dove i SUV – non solo quelli compatti – si stanno imponendo in maniera decisa: questa tendenza sta orientando le strategie commerciali di molti produttori europei che intendono inserirsi a pieno nel crescente mercato auto cinese. Non è quindi un caso se per il 2018 sono in arrivo diversi nuovi modelli di SUV compatti crossover e non; di seguito, vediamo quali sono le principali novità:

  • Nuova Dacia Duster. Il best seller in Italia del produttore romeno, si rinnova non tanto nell’estetica o nelle motorizzazioni, quanto nei dettagli degli interni ampiamente ridisegnati. Il restyling riguarda anche i sistemi di guida assistita e la dotazione tecnologica mentre vengono confermate le motorizzazioni: il 1.2 litri a benzina da 125 CV, il diesel dCi (da 90 e 110 CV) e il 1.5 bi-fuel da 115 CV. In vendita a partire da 11.900 euro.
  • Jaguar E-Pace. Il SUV prodotto dal Giaguaro offre prestazioni di altissimo livello: il motore a benzina da 2 litri eroga 249 o 300 CV mentre il diesel (sempre da 2.0 litri) è disponibile nelle varianti da 150, 179 e 240 CV. I power train sono collegati ad un cambio automatico ZF a nove rapporti e possono essere abbinati sia alla trazione integrale AWD che a quella anteriore. Trattandosi di una Jaguar, la E-Pace non è esattamente alla portata di tutte le tasche: il prezzo di listino oscilla tra i 38.000 e i 63.000 euro.
  • Mitsubishi Eclipse Cross 2018.
SUV Compatti
Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/96810422@N02/25084249827
  • Nuovo Volvo XC40. Premiato a Ginevra come “Car of the Year 2018”, il SUV svedese viene prodotto anche in versione full electric e ibrido plug-in. Il motore T5 da 2 litri benzina sviluppa 247 cavalli mentre il propulsore diesel 190 CV. Per entrambe le motorizzazioni è previsto l’abbinamento con la trazione integrale AWD e la trasmissione automatica a otto marce. Prezzo di vendita: 43.000 euro.
  • Nissan Qashqai 2018. Pioniera dei crossover compatti, la Qashqai 2018 risulta rinnovata sia nel design (nuovo frontale) sia negli interni. Aggiornata la proposta tecnologica, i cinque allestimenti di gamma si abbinano a quattro motorizzazioni –  due a benzina (1.2 e 1.6) e due diesel (1.5 e 1.6). La Nissan propone sia una versione a trazione anteriore 2WD che una a trazione integrale. I prezzi di listino vanno da 21.000 a 37.000 euro.
  • SEAT Arona. Derivata dalla Ibiza, è stata premiata dal Red Dot Award come Best Product Design 2018. È in vendita a partire da 17.000 euro; le motorizzazioni comprendono un tre cilindri a benzina da 1 e 1.5 litri e un turbodiesel da 1.6. Gli stessi motori della Arona rientrano nell’offerta di propulsori della Volkswagen T-Roc, altra proposta di SUV compatto del gruppo VW, in vendita a prezzi che vanno da 23.000 a 34.000 euro.
  • Hyundai Kona. In vendita a partire da 18.000 euro, il SUV coreano è equipaggiato siano con un turbo benzina da 1 litro (da 120 CV) sia con un turbodiesel da 120 e 136 CV, abbinati alla doppia trazione (anteriore e integrale).
  • Skoda Karoq. Altra proposta SUV di un marchio del Gruppo Volkswagen, la Karoq rimpiazza la Yeti proponendo un gamma di motorizzazioni che comprende power unit sovralimentate a benzina da 1 e 1.5 litri (da, rispettivamente, 115 e 150 CV) a cui sia affiancano due turbodiesel da 1.5 e 2 litri che sviluppano gli stessi cavalli del benzina. I prezzi di lancio sono praticamente identici a quelli della T-Roc.
  • Opel Grandland X. Immessa sul mercato con un prezzo che parte da 31.000 euro, debutta con due motori ‘turbo’, quello benzina da 1.2 litri e 130 CV e un diesel da 1.6 litri e 120 cavalli abbinati alla sola trazione anteriore; tra gli optional figura il Grip control per migliorare l’aderenza sui fondi stradali irregolari.
  • Citroën C3 Aircross. Quello prodotto dalla casa del doppio chevron è il più compatto dei SUV compatti in uscita nel 2018, vista la lunghezza di ‘appena’ 4.15 metri. Proposta in tre allestimenti, è disponibile sia con motori a benzina (da 82, 110 e 130 CV) che turbodiesel. Il prezzo di vendita va da 15.000 a 22.000 euro.

Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/128359809@N04/37119755036

Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/96810422@N02/25084249827

Ricevi le ultime notizie sul mondo dei Motori, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 13-04-2018

Redazione Napoli