È morto Tarcisio Burgnich, ex difensore di Inter, Napoli e Juventus. Aveva ottantadue anni, era malato da tempo.

Il mondo del calcio piange Tarcisio Burgnich, morto all’età di 82 anni dopo una lunga malattia. Ex calciatore, la Roccia, come era stato soprannominato, ha vestito nel corso della sua carriera le maglie di Udinese, Juventus, Palermo, Inter e Napoli. E ovviamente ha vestito anche la maglia della Nazionale. Con la maglia Azzurra ha vinto il campionato d’Europa nel 1968. Nel 1970 ha accarezzato il sogno di diventare campione del mondo.

Morto Tarcisio Burgnich, aveva 82 anni

Malato da tempo e trasferito in una casa di cura dopo un periodo trascorso in ospedale, Tarcisio Burgnich, icona del calcio che fu, del grande calcio che fu, è morto all’età di 82 anni. La notizia ha fatto in poco tempo il giro della rete e molti tifosi e appassionati hanno ricordato le gesta della Roccia, come lo aveva soprannominato Armando Picchi. E chi lo conosce sa bene il motivo di quel soprannome. Parliamo senza dubbio di uno dei difensori più forti nella storia dell’Italia. Era un calciatore dotato di doti fisiche incredibili. Superarlo era un’impresa. E lui non mollava mai. Era determinato, a volte rude ma mai cattivo. E dobbiamo considerare che parliamo di un calcio diverso, dove il contatto fisico era consentito ed era necessario. Un calcio con meno telecamere e che forse neanche conosceva il significato del termine simulazione. Nella partita c’era battaglia, lui era un condottiero. Non mollava mai.

Tarcisio Burgnich
fonte foto https://it.wikipedia.org/wiki/Tarcisio_Burgnich

Pilastro della Grande Inter

I tifosi dell’Inter lo ricordano come uno dei protagonisti assoluti della squadra fantastica allenata da Helenio Herrera, quella passata alla storia con un nome significativo. La Grande Inter. Con la maglia nerazzurra Burgnich ha vinto 4 scudetti, 3 coppe campioni e 2 coppe Intercontinentali.

TAG:
calcio news Inter Juventus

ultimo aggiornamento: 26-05-2021


Militare morto a Catania, dissequestrato lotto di vaccini AstraZeneca

Coprifuoco anche in zona Bianca: le linee guida