Tav, Silvio Berlusconi attacca il Movimento Cinque Stelle: Italiani hanno dato il voto a gente incapace di gestire un piccolo bar.

Torna a parlare il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi e lo fa puntando il dito contro il Movimento Cinque Stelle, indicato come un movimento di incapaci, una definizione cui il Cavaliere ha spesso fatto ricorso negli ultimi mesi per riferirsi a Luigi Di Maio e compagni.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Tav, Silvio Berlusconi: Italiani hanno dato il voto a gente incapace di gestire un piccolo bar

Ospite a Mattino Cinque, il leader di Forza Italia ha commentato innanzitutto il caso Tav, con il rinvio di sei mesi chiesto dal governo italiano prima di prendere una decisione a riguardo.

“Primo: noi siamo obbligati come Italia a fare la Tav: è stato firmato un trattato. Tutto questo dibattito è ridicolo a anche vergognoso. Dimostra che gli italiani hanno dato il voto a gente incapace di gestire un piccolo bar”.

SILVIO BERLUSCONI Gattuso
SILVIO BERLUSCONI

Elezioni regionali in Basilicata, Silvio Berlusconi: I nostri candidati non sono politici di professione ma persone che hanno dimostrato di saper raggiungere i propri obiettivi concreti

In vita delle prossime elezioni regionali in Basilicata Berlusconi ha parlato anche della situazione della regione:

“La Lucania ha tutto: dovrebbe essere una delle regioni più ricche. Io dico agli italiani, come si fa a dirsi italiano vero senza aver visto Matera? Mette i brividi. Deve attrarre più turisti ma servono più infrastrutture […]. Abbiamo fatto una scelta precisa. I nostri candidati non sono politici di professione ma persone che hanno saputo dimostrare di saper raggiungere i loro obbiettivi concreti. Abbiamo scelto un Generale, Bardi. Lui ha difeso la legalità tutta la vita, è un baluardo di legalità di cui la Lucania ha enorme bisogno”.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 13-03-2019


Via della Seta, Salvini invita alla prudenza. Di Maio: dobbiamo riequilibrare le esportazioni

Salario minimo, Inps: meno di 9 euro l’ora per il 22 per cento dei lavoratori privati