Secondo Tavares i costi del processo di elettrificazione sono insostenibili: per produrre un veicolo elettrico aumentano del 50 per cento rispetto alla produzione di veicolo tradizionale.

In occasione della prima giornata della conferenza Reuters Next, Carlos Tavares, Ceo di Stellantis, ha parlato della rivoluzione green nel mondo dei motori criticando il processo di elettrificazione, che per le case automobilistiche ha costi insostenibili.

Logo Stellantis
fonte foto comunicato stampa

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Tavares, “Entro i prossimi cinque anni dovremmo aumentare la nostra produttività annua del 10 per cento”

Tavares ha evidenziato come i costi per la produzione di un’auto elettrica aumentano di circa il 50% rispetto a quelli necessari per la produzione di veicolo tradizionale. Questo diventa ovviamente un circolo vizioso per le case automobilistiche, costrette ad accelerare i tempi di produzione per rispettare le scadenze ma anche a fare i conti con una riduzione delle vendite. Questo perché, nonostante i contributi statali, le auto elettriche hanno un prezzo di listino ancora molto elevato. “Entro i prossimi cinque anni dovremmo aumentare la nostra produttività annua del 10%, quando nel nostro settore, normalmente, si riesce a ottenere un incremento del 2-3%. Solo il tempo ci dirà chi riuscirà a farcela e chi, invece, fallirà“, ha dichiarato Tavares.

Ricarica auto elettrica
Ricarica auto elettrica

Il piano di Stellantis (in ritardo nella corsa all’elettrico)

E Stellantis? Il piano del nuovo colosso dell’auto, in ritardo nel campo dell’elettrificazione rispetto a diversi concorrenti, prevede un piano per la riduzione dei costi e una serie di investimenti nel campo dell’elettrico. Negli investimenti legati alla produzione di auto elettriche sono inclusi anche quelli per la costruzione di fabbriche per la produzione di batterie.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 03-12-2021


Manovra, niente accordo sul contributo di solidarietà contro il rincaro delle bollette

Bus e metro, Green Pass obbligatorio dai 12 anni. Polemiche