Tensioni tra Russia e Ucraina, Kiev richiede la legge marziale

Tensioni tra Russia e Ucraina, Kiev richiede la legge marziale

Alta tensione tra Russia e Ucraina, Kiev richiede la dichiarazione della legge marziale dopo gli incidenti sul Mar Nero.

Alta tensione tra Russia e Ucraina con Mosca che ha confermato il sequestro di tre navi ucraine nel Mar Nero. Alla notizia sono seguiti diversi scontri nella capitale ucraina.

La Russia ha attaccato e sequestrato tre navi della marina militare ucraina

Le autorità russe hanno confermato lo scontro a fuoco nel Mar Nero, dove la marina russa ha attaccato e sequestrato tre navi militari ucraine. Decine di persone si sono riversate in strada a Kiev, dove si sono registrati incidente nei pressi dell’ambasciata russa.

Mosca (Russia)
Mosca (Russia)

Kiev, il Consiglio Nazionale richiede al Parlamento la dichiarazione della legge marziale

Di fronte alla decisione della Russia e di fronte ai disordini a Kiev, il Consiglio Nazionale ucraino si è riunito chiedendo al Parlamento di dichiarare la legge marziale per far fronte a quello che è stato definito come un vero e proprio attacco da parte di Mosca.

Il presidente ucraino ha sottolineato come la dichiarazione della legge marziale non corrisponda a una dichiarazione di guerra alla Russia, ma il Ministero della Difesa ha messo l’esercito in stato di allerta operativa.

Scambio di accuse tra Mosca e Kiev: tensione altissima tra i due paesi

Nel clima di tensione, Russia e Ucraina continuano a scambiarsi accuse. Da Mosca fanno sapere che il passaggio delle navi ucraine nel Mar Nero è stata un violazione delle acque territoriali, mentre da Kiev affermando di aver avvisato le autorità russe ottenendo l’autorizzazione al transito.

ultimo aggiornamento: 26-11-2018

X