Una violenta scossa di terremoto ha colpito il Messico, nello stato di Guerrero. Il sisma ha avuto una magnitudo di 7.0. Il governatore ha riferito circa la morte di una persona.

CITTA’ DEL MESSICO – Un violento terremoto si è abbattuto sul grande Paese latino americano alle 20.47 ora locale di martedì (le 3.47 di notte in Italia, ndr). La scossa è durata meno di un minuto.

Forte terremoto in Messico

La scossa ha avuto una magnitudo di 7.0 della Scala Richter. Il sisma, secondo l’Istituto geofisico statunitense (Usgs), è stato registrato quattro km a est di Los Órganos de San Agustín (sudest), nello Stato di Guerrero, alle porte di Acapulco. L’ipocentro è stato individuato ad una profondità di 12,6 km. Il sisma è stato avvertito anche nella capitale Città del Messico dove si sono registrati blackout.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

https://www.youtube.com/watch?v=n51kxtxtP38

Una vittima accertata

In un primo momento non si sono avute notizie di danni né vittime. Poi, è giunta la notizia di un decesso causato dal terremoto. Lo ha detto all’emittente Milenio TV il governatore dello Stato, Hector Astudillo, precisando che la vittima – un uomo – è stata colpita da un palo della luce nella vicina cittadina di Coyuca de Benitez.

Le parole del presidente Obrador

Il presidente del Paese Manuel Lopez Obrador, secondo quanto riporta l’emittente Cnbc, aveva poco prima detto che il sisma non aveva causato catastrofi. “Fortunatamente non ci sono stati danni gravi” nello Stato di Guerrero o in quelli limitrofi, ha detto Obrador. Il sisma, ha precisato, ha danneggiato i muri di alcuni palazzi.


Simo Veludo ha vinto il Festival di Castrocaro 2021

8 settembre 1991, la Macedonia dichiara l’indipendenza dalla Jugoslavia