Il tifone Hagibis si abbatte sul Giappone: un milione di persone evacuate

Il tifone Hagibis si abbatte sul Giappone: un milione di persone evacuate. Almeno 42 le vittime

Il tifone Hagibis si abbatte sul Giappone. Il primo bilancio parla di 42 morti e numerosi dispersi. Oltre un milione le persone evacuate.

TOKYO (GIAPPONE) – Il tifone Hagibis si abbatte sul Giappone. E’ un sabato da film horror in tutto il Paese nipponico con le forti piogge e venti superiori ai 100 km/h che da diverse ore stanno colpendo tutta la Nazione. E’ ancora presto per fare il conto dei danni ma il primo bilancio fa pensare ad una catastrofe molto importante. La Protezione Civile, infatti, ha parlato di almeno 42 morti e decine di dispersi mentre i feriti sono 300. Sale costantemente il numero degli evacuati che si aggira intorno al milione.

Il tifone Hagibis si abbatte sul Giappone, situazione in miglioramento

Il tifone, che in queste ore si è abbattuto sul Giappone, presto dovrebbe lasciare il Paese. Le ultime notizie, infatti, parlano di una domenica senza temporali con la Formula 1 protagonista. Ma il meteo continua ad essere in aggiornamento e per questo presto ci potrebbero essere importanti novità.

Resta comunque la massima allerta in tutto il Paese con treni e voli soppressi per le raffiche di vento che hanno superato anche i 100 km/h. Negozi chiusi con i giapponesi che sono rimasti in casa per fare passare questa tempesta.

Tifone Hagibis
fonte foto https://twitter.com/Toe_Knee_Win

Terremoto in Giappone, scossa di magnitudo 5.7

Ma la giornata di sabato in Giappone non era iniziata nel migliore dei modi. Il tifone, infatti, è stato preceduto da una scossa di magnitudo 5.7. Il movimento tellurico è stato sentito distintamente in tutto il Paese con le aree più colpite che sono quelle di Tokyo e Yokohama. Fortunatamente non sono stati registrati danni a persone o cose.

Tifone e terremoto rischiano di mettere in ginocchio il Giappone comunque in grado di reagire e ritornare protagonista in tutto il mondo con il Gran Premio di Formula 1.

fonte foto copertina https://twitter.com/Toe_Knee_Win

ultimo aggiornamento: 13-10-2019

X