Torino-Milan 2-0, Mazzarri: "Vinto meritatamente contro squadra forte"

Torino-Milan 2-0, Mazzarri: “Vinto meritatamente contro squadra forte”

Il tecnico dei granata Walter Mazzarri ha sottolineato i grandi meriti del Torino nel 2-0 sul Milan: “Adesso ce la giochiamo alla pari con tutti

E’ un Walter Mazzarri raggiante, quello che si è presentato ai microfoni di Sky Sport dopo la netta vittoria del Torino sul Milan di ieri sera. Una vittoria attesa da 18 anni e che permette ai granata di agganciare proprio i rossoneri al quinto posto, a quota 56. La strada per la Champions League è ancora lunga e complicata (Roma quarta a +2, in attesa dell’Atalanta): la grande notizia del giorno, però, è che il Torino parteciperà a pieno titolo alla caccia all’ultimo posto disponibile per la prossima edizione della coppa europea più importante. Mazzarri esalta, in primis, l’atteggiamento avuto dai suoi ragazzi: un salto di qualità mentale che, adesso, permette a Sirigu e compagni di giocarsela con tutti, senza remore e timori reverenziali.

Torino-Milan 2-0, l’analisi di Mazzarri a Sky Sport

E’ una partita che ci ha fatto capire che siamo cresciuti tanto. Abbiamo vinto meritatamente contro una squadra forte, prima si vedeva che avevamo sudditanza, ora ce la giochiamo alla pari, come nella vittoria contro l’Atalanta. Dobbiamo finire la stagione così e poi vedremo l’anno prossimo“.

Sull’espulsione. “Ero calmo, mi rivolgevo alla mia panchina, non centravo nulla e a loro forse piace vedere quello che faccio”. In merito alla programmata uscita di Berenguer poco prima del 2-0: “Mi sembrava stanco, per questo volevo cambiarlo, ma sono contento per lui ed il gol è stato il coronamento della sua partita. Ha poco fisico ma tanti valori tecnici e tattici“.

Torino
fonte foto https://twitter.com/TorinoFC_1906

Dopo Torino-Milan, Mazzarri: “Somigliamo all’Atalanta”

Siamo aggressivi perchè abbiamo dei difensori che ce lo permettono – afferma ancora Mazzarri mentre a Napoli eravamo più bassi e avevo calciatori che mi permettevano grandi ripartenze. Ora dobbiamo migliorare nei gol e nell’ultimo passaggio“.

Quest’anno somigliamo molto all’Atalanta, aggrediamo alti e facciamo cose diverse rispetto al passato. Abbiamo trovato dei meccanismi importanti in difesa e riusciamo a recuperare la palla alta e questo aiuta molto anche sugli esterni. Cerchiamo di giocare bene ma partendo da una buona fase difensiva“.

ultimo aggiornamento: 29-04-2019

X