Bauke Mollema trionfa in solitaria nella quattordicesima tappa del Tour de France 2021. L’italiano Cattaneo nella top 10 della generale.

Bauke Mollema si impone nella quattordicesima tappa del Tour de France 2021, da Carcassone a Quillan (183,7 km). Il corridore della Trek Segafredo ha suggellato una spettacolare azione in solitaria, mettendosi alle spalle Konrad, Higuita e Cattaneo. Il leader della generale Tadej Pogacar (UAE Emirates) conserva la maglia gialla. Domani sono previsti ancora i Pirenei, con la frazione numero 15: Ceret-Andorre-la-Vieille (191,3 km) con ben 4 GPM e il Port d’Envalira a quasi 2.500 m di altitudine. 

Tour de France 14a tappa: la cronaca

Il più pimpante nei frangenti iniziali è Kristian Sbaragli (Alpecin-Fenix), che viene riagganciato da un poker di ciclisti composto da Maxime Chevalier B&B Hotels p/b KTM), Anthony Turgis (Team TotalEnergies), Jonas Rickart (Alpecin-Fenix) e Toms Skujiņš (Trek – Segafredo). Tuttavia, il quintetto non riesce a prendere il largo e dopo una trentina di km finisce ripreso. Ben più rilevante la fuga lanciata a un centinaio di km dal traguardo da Michael Woods (Israel Start-Up Nation), al quale si aggiungono altri nomi di spessore quali Bauke Mollema (Trek – Segafredo), Mattia Cattaneo (Deceuninck Quick Step) e Wout Poels (Bahrain – Victorious).

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Tour de France
Fonte foto: https://www.facebook.com/letour/

L’olandese della Trek-Segafredo tenta l’affondo solitario ai -42 e la spunta, centrando la seconda affermazione alla Grande Boucle, a distanza di quattro anni dalla prima volta, a Le-Puy-en-Velay. Il risultato di maggior rilievo in ottica assoluta è Guillaume Martin (Cofidis, Solution Crédits), che, sul gruppo maglia gialla, chiude con un vantaggio di quasi 7 minuti, risalendo la graduatoria fino al secondo posto, a poco più di 4 minuti da Pogacar. Prova importante anche quella sfoderata da Mattia Cattaneo, ora nella top 10.

Ordine d’arrivo

1) Bauke Mollema (Trek Segafredo)  in 04h 16′ 16″

2) Patrick Konrad (Bora) +1’04”

3)  Sergio Higuita (EF Education-Nippo) +1’04”

Classifica generale

1) TADEJ POGACAR (UAE TEAM EMIRATES)

2) GUILLAUME MARTIN (COFIDIS) +4’04” 

3) RIGOBERTO URAN (EF EDUCATION-NIPPO) +5’18”

4) JONAS VINGEGAARD (JUMBO-VISMA) +5’32”

5) RICHARD CARAPAZ (INEOS GRENADIERS) +5’33”

6) BEN O’CONNOR (AG2R CITROEN) +5’58”

7) WILCO KELDERMAN (BORA-HANSGROHE) +6’16”

8) ALEXEY LUTSENKO (ASTANA-PREMIER TECH) +6’30”

9) ENRIC MAS (MOVISTAR TEAM) +7’11”

10) MATTIA CATTANEO (DECEUNINCK-QUICK STEP) +09’48”


Giochi olimpici, Melbourne 1956: grandi prestazioni degli atleti australiani

Wimbledon 2021, Berrettini-Djokovic: dove vederla in tv e streaming