Coronavirus, Trump: 'Considero i tanti casi una cosa buona'

Coronavirus negli Usa, Trump: ‘Considero l’alto numero di casi una cosa buona’

Emergenza coronavirus, il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump parla dell’elevato numero di contagi: ‘Un distintivo d’onore’.

Trump e coronavirus, è sempre polemica. Questa volta il Presidente degli Stati Uniti finisce nella bufera per una dichiarazione sui tanti casi di Covid-19, visti come un “distintivo d’onore” in quanto testimonia l’efficacia dei tamponi made in USA.

Donald Trump
Donald Trump

Coronavirus negli Usa, Donald Trump: ‘Considero l’alto numero di casi una buona cosa, significa che i nostri test sono molto meglio’

“Il fatto che gli Usa abbiano il più alto numero di casi di coronavirus nel mondo lo considero, in un certo senso, una buona cosa perché significa che i nostri test sono molto meglio. Quindi lo vedo come un distintivo d’onore”, ha dichiarato il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump come riferito dall’ANSA.

In altri termini, per Trump i tanti casi rintracciati negli Usa rappresenterebbero il riconoscimento del lavoro svolto dai professionisti. Stando ai numeri a disposizione, negli Usa sono stati effettuati più di 12 milioni e mezzo di test. Una quantità ingente che giustifica ovviamente anche l’elevato numero di casi sul territorio. Un ragionamento che ovviamente ha scatenato ulteriori polemiche sul Presidente.

Donald Trump
Roma 23/05/2017 – Il Presidente degli Stati Uniti d’America in visita in Italia / foto Insidefoto/Image nella foto: Donald Trump

I numeri dell’emergenza negli Stati Uniti

Gli Stati Uniti stanno pagando un prezzo elevatissimo. Negli Stati Uniti si contano quasi novantaduemila decessi, con altri 1.500 nelle ultime 24 ore. I dati sono quelli della John Hopkins University, che ha messo a disposizione la mappa dei contagi nel mondo in tempo reale.

ultimo aggiornamento: 20-05-2020

X