Tsunami alle Baleari: paura e danni per i turisti, ma nessun ferito

Tsunami alle Baleari: danni e paura, ma nessun ferito

Un piccolo tsunami si è abbattuto sulle isole di Minorca e Maiorca, causando disagi ai turisti presenti.

Dramma sfiorato alle Baleari. Sull’arcipelago iberico nelle scorse ore si è abbattuto un piccolo ma violento tsunami, che ha colpito in particolare Minorca e Maiorca. Le coste spagnole, piene di turisti fino a ventiquattr’ore fa, sono state travolte dalla pioggia, bar e negozi sono stati spazzati via e le strade sono state allagate.

Tanti i disagi per gli ospiti ma anche per gli autoctoni. Tuttavia, come riportato da Tgcom24, non vi sarebbe nessun ferito. Il maremoto ha avuto luogo a prima mattina, poco dopo l’alba.

Tsunami alle Baleari, nessun ferito

La località maggiormente colpita è stata Ciutadella, una cittadina portuale nella costa ovest di Minorca. Danni evidenti si sono registrati però anche a Cala Millor, Alcudia e Andratx.

Lo tsunami ha avuto durata breve, pochi minuti, e solo per questo si sono risparmiati danni ancora più gravi. Il livello delle acque è comunque salito, alle 7 del mattino, di circa un metro e mezzo. Le poche persone già in piedi a quell’ora sono dovute scappare per correre ai ripari e non essere travolte dall’onda anomala. Un’onda che, in questo periodo dell’anno, è causata dai disturbi della pressione atmosferica in seguito a temporali e cambi di temperatura, ma è un fenomeno raramente visto sulle coste europee.

Gli esperti concordano sul fatto che se lo tsunami fosse durato di più avrebbe potuto causare molti più danni e disagi alle persone. Probabilmente anche qualche vittima.

Nel video alcune immagini del tremendo allagamento:

ultimo aggiornamento: 17-07-2018

X