Pallotta, il tuffo nella fontana costa caro. Raggi: “Pagherà 230.000 euro”

Il giorno dopo la vittoria con il Barcellona, Pallotta paga la multa per l’esultanza eccessiva, con tanto di tuffo nella fontana di piazza del Popolo.

Troppa euforia costa cara. Ma in questo caso pagare è un piacere. Il giorno dopo l’esultanza estrema, condita da un tuffo nella fontana di piazza del Popolo, James Pallotta ha accettato la multa cui andrà incontro, e ha deciso di effettuare anche una donazione. Lo conferma Virginia Raggi, sindaca di Roma, dopo un incontro col presidente in giallorosso in Campidoglio.

Queste le parole della prima cittadina, riportate dall’Ansa: “Ringraziamo il presidente Pallotta per la sua generosità. Dopo il tuffo di ieri, ha deciso di compiere un gesto estremamente generoso nei confronti della città e vuole donare 230mila euro per restaurare la fontana del Pantheon“.

Di seguito il video della ‘performance’ del numero uno giallorossi:

Tuffo Pallotta, Raggi: “Si è scusato

Un’esultanza, quella di Pallotta, che aveva fatto storcere il naso a molti, in quanto esempio negativo per i futuri turisti che verranno nella Capitale. Ma il presidente si è subito pentito. La sindaca Raggi: “Ci siamo sentiti, si è scusato. In un momento di foga ha fatto questo gesto, ma si rende conto dell’importanza dell’esempio che deve essere dato. E chiaramente pagherà la multa“.

Raggi, le ultime sullo stadio

E intanto si procede con l’iter per iniziare i lavori per lo stadio della Roma. La Raggi garantisce: “Stiamo procedendo secondo il cronoprogramma. Voglio ricordare che con questo progetto arrivano 800 milioni di investimenti stranieri sulla città. È evidentemente una opportunità di rilancio per l’economia di Roma e del Paese. Stiamo andando avanti a tempi serrati e ce la faremo“.

Stadio Olimpico
Fonte foto: https://www.facebook.com/Stadio-Olimpico-di-Roma-206960462662691/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 11-04-2018

Mauro Abbate

X