L’Unione europea ha annunciato un vertice speciale a cui parteciperanno i maggiori capi di Stato, per discutere del problema migranti.

L’Unione europea ha fissato un vertice speciale sui migranti in seguito alle recenti tensioni verificatesi tra Italia e Francia. La Commissione europea ha richiesto un incontro straordinario di tutti i ministri degli Interni dei Paesi dell’Unione europea.

Si tratta di un vertice speciale, in cui i principali leader si riuniranno per parlare del problema migranti con tutti gli Stati europei. La notizia è giunta attraverso Bruxelles, in quanto è necessario un intervento per risolvere la tensione diplomatica che nei giorni scorsi ha interessato Roma e Parigi.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Lo sbarco dei migranti a bordo di Ocean Viking

La diatriba è nata dopo l’arrivo della nave umanitaria Ocean Viking nel porto di Lampedusa in Italia dove però i migranti sono stati respinti. La nave ha poi raggiunto il porto di Tolone, in Francia: lì i migranti sono in attesa d’essere sbarcati a terra, e nel frattempo stanno ricevendo le prime cure mediche.

A seguito della decisione dell’Italia, la nave Ocean Viking è stata costretta a vagare per giorni per il mare, nonostante le condizioni climatiche avverse, per andare alla ricerca di un porto sicuro in cui sbarcare. Sul gesto dell’Italia la reazione di Parigi è stata piuttosto dura.

Europa Unione europea UE

Dopo aver accolto i migranti ha lanciato un monito nei confronti di tutti gli Stati. La Francia ha chiesto solidarietà nel rifiutare i migranti sbarcati in Italia, come farà anche la capitale, Parigi. Si tratta di una specie di ricatto. In questa situazione, la posizione di Bruxelles è ferma: il Belgio sostiene che le navi Ong debbano attraccare nel porto più sicuro, vicino o meno.

Da questa situazione nasce la decisione dell’Unione europea di convocare il vertice speciale, in cui tutti i maggiori capi di Stato si siederanno ad un tavolo per discutere come affrontare il problema migranti. A confermarlo la Commissione europea: “A Bruxelles si sta elaborando un piano di emergenza per risolvere le crescenti tensioni tra i Paesi dell’Ue su come affrontare i richiedenti asilo salvati in mare”. Lo ha dichiarato il vicepresidente della Commissione Ue Margaritis Schinas durante un’intervista a Politico.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 12-11-2022


Meteo, da lunedì pioggia e neve su tutta l’Italia

Sydney: 800 positivi al Covid su nave da crociera