La telenovela Icardi non trova una fine con Spalletti che deve fare i conti con l’emergenza in vista delle prossime sfide. Il punto in casa Inter.

MILANO – L’Inter si prepara ad affrontare la sfida contro l’Eintracht Francoforte, decisiva per il passaggio del turno in Europa League, senza Lautaro Martinez e quindi prima di una punta centrale. Niente rientro in gruppo – almeno per il momento – per Mauro Icardi che continua a vivere come un separato in casa. Le parole di Wanda Nara a Tiki Taka alla fine non si sono rivelate vere con il rapporto che continua ad essere molto teso.

Una situazione che non fa bene a tutto l’ambiente nerazzurro. Contro l’Eintracht mancheranno sia Lautaro che Perisic. La speranza per Spalletti è di recuperare il croato per il derby, una sfida fondamentale per il quarto posto. Si è entrati ormai alla volata finale (11 partite al termine del campionato n.d.r.) della stagione e nessuna squadra può permettersi errori. Lo sa bene l’Inter che sta facendo di tutto per poter contare su Icardi ma lui e Wanda continuano il braccio di ferro.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

MAURO ICARDI
MAURO ICARDI

Emergenza Inter e Icardi ancora fuori. I tifosi perdono la pazienza, addio molto vicino

La situazione Icardi continua a tenere banco in casa Inter con i tifosi che hanno detto definitivamente basta. La mancata presenza in tribuna contro la SPAL è dovuta al fatto che il rapporto con i supporters nerazzurri ha avuto uno strappo definitivo negli ultimi giorni. Per l’argentino non sarà semplice rimarginare la ferita che si è creata dopo il comportamento delle ultime settimane.

Ma alla fine l’obiettivo principale è sempre il bene dell’Inter quindi i tifosi potrebbero decidere di lasciare alle spalle quanto successo e cercare di centrare il quarto posto in attesa del mercato estivo dove le strade molto probabilmente si separeranno.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/Inter/

TAG:
calcio news Inter

ultimo aggiornamento: 12-03-2019


Cutrone, il Toro insiste: ma Patrick vuole restare

Juventus-Atletico Madrid, Allegri nel post partita: gara interpretata nel migliore dei modi