C'è un nesso tra il treno deragliato a Lodi e la diffusione del coronavirus?

Una sottile linea rossa collega il treno deragliato a Lodi alla diffusione del coronavirus in Lombardia?

C’è un nesso tra il treno deragliato a Lodi e la diffusione del coronavirus in Lombardia? L’ipotesi rilanciata da il Corriere della Sera e le domande ancora senza una risposta.

Nelle ultime settimane sta prendendo piede un’ipotesi che collega il treno deragliato a Lodi alla diffusione del coronavirus in Lombardia. La ricostruzione più affidabile arriva dalle colonne de il Corriere della Sera, che ha raccolto la testimonianza di sette protagonisti della vicenda.

Il presunto nesso tra il treno deragliato a Lodi e la diffusione del coronavius in Lombardia

Ero lo scorso 6 febbraio quando un treno Frecciarossa deragliava in provincia di Lodi. Il bilancio definitivo sarebbe stato di due vittime. Ovviamente sul luogo dell’incidente arrivano carabinieri, agenti della Polizia Ferroviaria, soccorritori, vigili del fuoco. Centinaia di persone tra addetti ai lavori, curiosi e passeggeri.

Le centinaia di persone in questione si divideranno poi tra stazioni, posti di lavoro, ospedali e quant’altro. Ognuno tornerà alla propria vita di tutti i giorni.

A meno di due settimane dall’incidente tra le forze dell’ordine si registrano i primi casi di contagio da coronavirus in quello che poi diventerà come uno dei principali focolai del contagio.

Lodi treno deragliato
Fonte foto: https://twitter.com/emergenzavvf

Il coronavirus veicolato dai soccorritori, dai passeggeri e dagli uomini delle forze dell’ordine?

Non si può quindi escludere, anzi sembra in qualche modo probabile, che il 6 febbraio il coronavirus fosse già in circolazione nel Nord Italia e che l’incidente ferroviario in provincia di Lodi si sia trasformato in un luogo di diffusione del nuovo COVID-19.

Nonostante i sintomi manifestati dagli uomini delle Forze dell’Ordine vengano inizialmente catalogati come sintomi influenzali, sembra credibile che in realtà alcuni fossero casi di coronavirus. Un pensiero impossibile da realizzare nell’immediato, e che per questo motivo non ha permesso alle autorità di stringere le maglie del controllo.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.

ultimo aggiornamento: 25-03-2020

X