Con la costruzione del primo vertiporto in Italia, il trasporto aereo elettrico può davvero decollare. In tutti i sensi.

Sapete cos’è un vertiporto? E’ una sorta di aeroporto, simile più che altro alle piattaforme per il decollo degli elicotteri, ma che è destinato a droni e aerotaxi elettrici a decollo verticale. In pratica quello che abbiamo visto in molti film di fantascienza e ambientati nel futuro, questa volta però non parliamo di cinema o di finzione perché anche in Italia stanno per diventare una realtà e i primi veriporti sono già stati messi in cantiere a Torino e a Milano.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Vertiporto: cos’è?

Per spiegare bene cos’è un vertiporto e come funzionano gli aerotaxi elettrici che li utilizzeranno come base si può pensare alle macchine volanti dei film. Questi particolari aeroporti saranno su misura degli eVTOL, veicoli volanti completamente elettrici, a metà tra un classico elicottero e un piccolo aereo, che possono trasportare i passeggeri da un punto all’altra della città.

Vertiporto
Vertiporto

L’idea di vertiporto si avvicina di più a quella della fermata dell’autobus che a quella del classico aeroporto. L’idea infatti è quella di realizzare una serie di base all’interno della città che possano essere raggiunte dal vertiporto principale. In questo modo verrebbe a crearsi una vera e propria rete di navette taxi fra diverse zone strategiche della città.

Vertiporto a Milano

Entro il 2026 dovrebbe entrare in funzione il vertiporto di Milano. Questa non è una data casuale perché l’opera sarà in funzione per le Olimpiadi invernali che verrano ospitato proprio da Milano, insieme a Cortina, nel 2026.

E’ stato siglato un accordo tra la SEA e Skyports: la prima è l’azienda che gestisce gli aeroporti di Malpensa e di Linate, la seconda è l’azienda leader mondiale nella realizzazioni di vertiporti e spazi adatti al decollo o all’atterraggio degli eVTOL.

Vertiporto a Torino

Oltre che Milano, anche un’altra importante città potrebbe presto avere il proprio vertiporto: parliamo di Torino. Il progetto SkyGate, così è stato chiamato quello del capoluogo del Piemonte dovrebbe avere la propria base principale nei pressi della futura Città dell’Aerospazio, il polo industriale aerospaziale regionale.

Vertiporti nel mondo

Non è solo l’Italia a portare avanti l’idea dei vertiporti in cantiere ci sono già i progetti per realizzare queste basi per droni e aerotaxi elettrici anche a Londra e Los Angeles, mentre tale servizio è già attivo, sempre negli Stati Uniti, a New York.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 25-10-2021


Rc Auto, Ue: si deve pagare anche se la macchina non viene usata

La Cassazione: “Multa illegittima se l’autovelox non è segnalato”