Nel 2020 sono state registrate 2.395 vittime di incidenti stradali. Numeri allarmanti considerando che parliamo dell’anno del lockdown.

Istat e Aci hanno pubblicato l’indagine sul numero di vittime degli incidenti stradali nel corso del 2020, l’anno del lungo lockdown istituito per contenere la diffusione del nuovo coronavirus. La notizia in qualche modo sorprendente è che, nonostante gli spostamenti si siano ridotti in maniera considerevole, il numero dei decessi non è diminuito in maniera significativa rispetto all’anno precedente.

Green Pass obbligatorio, tutte le regole da rispettare

Nel 2020 2.395 vittime di incidenti stradali

Numeri alla mano, nel corso del 2020 sono stati segnalati e registrati 118.298 incidenti nei quali una o più persone coinvolte hanno riportato lesioni. Si tratta di un numero significativo che dimostra che l’Italia ancora non ha risolto un problema urgente.

Sono 2.395 le vittime di incidenti stradali. Le persone rimaste ferite sono invece 159.248. Parliamo di una media di più di sei morti al giorno e più di 430 feriti ogni ventiquattro ore.

I numeri confermano l’emergenza. Bisogna infatti ricordare che il 2020, come detto in apertura, è stato l’anno del lungo lockdown. Per settimane gli spostamenti sostanzialmente si sono azzerati per le misure restrittive messe in campo dal governo per fronteggiare la diffusione del virus.

Incidente auto
Incidente auto

Aosta senza vittime causate da incidenti stradali

Esulta la città di Aosta, dove nel corso del 2020 non ci sono stati decessi per incidenti stradali. Sostanzialmente si tratta di una sorta di isola felice per automobilisti e centauri, che evidentemente spiccano anche per essere conducenti particolarmente cauti e prudenti.

I costi sociali legati agli incidenti stradali gravi

Nel rapporto redatto da Istat e Aci vengono analizzati anche i costi sociali. Lo studio evidenzia come gli incidenti gravi abbiano delle ripercussioni sui costi sociali delle città nelle quali si verificano. Si stima che a Roma i costi sociali legati agli incidenti nel 2020 si siano attestati intorno ai 940 milioni di euro. Spiccano anche i 630 milioni circa di Milano.

ultimo aggiornamento: 11-10-2021


Draghi visita la sede della Cgil. Landini, “Il passato non deve tornare”

E’ tornato il mitico Ciao della Piaggio, ma adesso è diventato una bici elettrica