Zenga: “Donnarumma ha diciotto anni, fa errori. Un secondo portiere più competitivo gli avrebbe fatto meglio”

Walter Zenga: “Donnarumma? Il quadretto famigliare è bello, ma professionalmente non aiuta”.

chiudi

Caricamento Player...

Intervenuto ai microfoni de Il Corriere della Seral’ex interista Walter Zenga ha fatto il punto sul campionato italiano e sulla sessione di calciomercato. L’ex portiere ha concentrato la sua attenzione sulle milanesi, con un occhio di riguardo all’Inter di Suning. Non è mancata poi una riflessione di Zenga su Donnarumma, il portiere più discusso del momento: “Stiamo parlando di un ragazzo di 18 anni che per tutti fino all’altro ieri era Gigio. E adesso è diventato Donnarumma, quello da 6 milioni l’anno. E questo cambia le prospettive. Lui è bravo, ma ha pur sempre 18 anni e i suoi errori li ha commessi come tutti. È impossibile pensare che non abbia margini di miglioramento“.

Zenga su Donnarumma: “Un secondo portiere più competitivo di suo fratello gli avrebbe fatto meglio”

L’unica cosa che mi permetto di sottolineare però non è tecnica: un secondo portiere leggermente più competitivo di suo fratello gli avrebbe fatto meglio – ha chiosato infine Zenga. Il quadretto famigliare è bello, ma professionalmente non aiuta. Per la grinta, per il confronto, per tutto quello che un secondo di esperienza come lo stesso Storari gli potrebbe dare“.

Antonio Donnarumma Milan