Salvini a Milano, un uomo vestito da Zorro in piazza Duomo per contestare il Ministro. Le foto e i video diventano virali in pochi minuti.

Verso le Elezioni Europee, c’è anche Zorro tra i contestatori di Salvini. Milano diventa la Capitale politica dell’Italia in occasione della grande manifestazione di Matteo Salvini (e di alcuni dei suoi alleati alle europee) che ha chiamato a raccolta migliaia di persone tra sostenitori della Lega e contestatori. Alla seconda categoria appartiene l’uomo travestito da Zorro che per qualche minuto ha rubato la scena tutti.

Green Pass e Super Green Pass, tutte le regole dal 10 gennaio

Salvini a Milano, un uomo vestito da Zorro in piazza Duomo

Da un balcone di un palazzo al centro di Milano si è infatti affacciato un uomo vestito da Zorro che ha esposto uno striscione di contestazione. “Restiamo umani“, recitava la scritta sul lenzuolo. Il gesto del fantasioso contestatore è stato immortalato da decine di persone e le foto sono diventate virali in pochi minuti. Tanti i post ironici che sono girati sulla rete per contestare il ministro Salvini, intanto impegnato sul palco per la grande manifestazione a pochi giorni dalle elezioni europee.

Zorro in piazza Duomo
Fonte foto: https://www.facebook.com/giorgio.sturlesetosi

Salvini e Zorro

Il travestimento non è casuale. Nel libro-intervista di Matteo Salvini, quello che ha scatenato le polemiche in occasione dell’ultimo Salone del Libro di Torino, si parla anche dell’infanzia dell’attuale Ministro dell’Interno. Il leader della Lega ha infatti raccontato che quando era un bambino gli è stato rubato un pupazzo di Zorro al quale era molto legato. L’aneddoto ha scatenato l’ironia degli utenti social che hanno preso di mira il vicepremier.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per seguire News Mondo su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 19-05-2019


Eurovision Song Contest 2019, Mahmood secondo. La vittoria va all’Olanda

Il nuovo attacco di Di Battista a Salvini: Io pago il suo stipendio, lavori