Migranti, accordo raggiunto: “Italia non è più sola”

Migranti, raggiunto l’accordo tra i ventotto paesi. Conte: “Da questo Consiglio europeo esce un’Europa più responsabile e solidale”.

Si è concluso con un’inattesa fumata bianca il vertice tra gli stati europei sulla gestione della crisi legata ai migranti. È servita una notte di trattative per riuscire a mettere d’accordo tutti e ventotto i partecipanti, presentatisi all’incontro partendo da posizioni anche diametralmente opposte. Il vertice spartiacque, come lo aveva definito il premier italiano Giuseppe Conte, , ha rappresentato in effetti una svolta ribadendo l’unità dell’Ue.

Migranti, Giuseppe Conte: “In Europa centri di accoglienza solo su base volontaria”

Da oggi l’Italia non è più sola. Da questo Consiglio europeo esce un’Europa più responsabile e più solidale – ha dichiarato Giuseppe Conte. È passato un nuovo approccio per quanto riguarda i salvataggi in mare: d’ora in poi si prevedono azioni basate sulla condivisione e quindi coordinate tra gli stati membri. Saranno creati centri di accoglienza per consentire lo sbarco e se il caso il transito dei migranti anche in paesi terzi. E in Europa si possono creare anche centri di accoglienza nell’ambito degli stati membri ma solo su base volontaria“.

Nel documento è affermato il principio che chi arriva in Italia arriva in Europa e che tutte le navi che arrivano nel Mediterraneo devono rispettare le legge quindi anche le ong e non devono interferire con la guardia costiera libica“.

Giuseppe Conte
fonte foto https://www.facebook.com/GiuseppeConte64/

Migranti, la prima vittoria del governo Conte-Di Maio-Salvini

Il Consiglio europeo rappresenta di fatto la prima grande vittoria del governo giallo-verde che, dopo le maniere forti adottate da Matteo Salvini con le navi Aquarius e Lifeline, è riuscito a chiamare gli altri paesi europei a una nuova presa di posizione e soprattutto all’assunzione di nuove responsabilità nel tentativo di far fronte a un’emergenza dilagante e che in Italia, soprattutto negli ultimi mesi, è diventato un problema di tipo sociale con troppi casi di cronaca che hanno portato alla luce azioni riprovevole a sfondo razzista.

fonte foto https://www.facebook.com/GiuseppeConte64/

Ricevi le ultime notizie in Real Time, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 29-06-2018

Nicolò Olia

X