Lonato del Garda, sparatoria contro i camper delle famiglie Sinti

Attimi di paura a Lonato del Garda, in provincia di Brescia. Agguato contro due famiglie Sinti: uomo ferito alla spalla.

LONATO DEL GARDA (BRESCIA) – Paura nella notte tra il 1° e il 2 gennaio tra Bedizzole e Lonato del Garda, in provincia di Brescia. Secondo quanto raccontato dai media locali, un uomo avrebbe preso di mira i due camper delle famiglie di Sinti italiani che da qualche mese avevano occupato. Sulla vicenda indagano gli inquirenti che devono fare chiarezza sulla vicenda e risalire al responsabile di questa azione.

I militari seguono la pista della vendetta ma nelle prossime ore saranno interrogati tutti i componenti delle due famiglie per provare a chiarire un po’ la vicenda. Un uomo è rimasto ferito nella colluttazione e le sue condizioni sono molto gravi.

Carabinieri
Carabinieri (fonte foto: https://www.facebook.com/carabinieri.it/)

Tragedia sfiorata a Lonato del Garda, uomo di 40 anni ferito

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, l’aggressore ha individuato i due camper cominciando a dare spargere la benzina e dare fuoco. Ma all’improvviso uno dei componenti della famiglia dei Sinti è uscito dal mezzo ed ha iniziato ad affrontare l’aggressore.

Il presunto killer ha tolto fuori il fucile ed ha sparato un colpo che ha colpito l’uomo alla spalla. Immediata la chiamata ai soccorsi che hanno stabilizzato l’uomo e portato in ospedale in gravi condizioni. Sulla vicenda indagano gli inquirenti che devono risalire all’identità di chi ha aperto il fuoco contro il ferito.

Una mano la potrebbe dare il testimone che ha sicuramente visto l’aggressore in faccia ma per il momento i medici non hanno sciolto la prognosi. Solamente dopo l’ok dei dottori i militari potranno interrogare il ferito. I rilievi e le indagini proseguono con gli inquirenti che sperano nelle prossime ore di riuscire a risalire all’identità dell’uomo e cercare di capire i motivi che hanno portato a questo gesto.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/carabinieri.it/

ultimo aggiornamento: 02-01-2019

X