Alessio Romagnoli: “Buona stagione, ho alzato il mio primo trofeo”

Ai microfoni di Forza Milan, Alessio Romagnoli ha parlato dell’ultima annata rossonera, impreziosita dalla vittoria della Supercoppa Italiana.

Alessio Romagnoli è uno dei punti fermi di questo Milan. Giovane ma già esperto, con grinta e personalità da vendere. Insomma, una garanzia, un pilastro sul ricostruire la difesa rossonera. L’ex Roma ha rilasciato un’intervista al mensile Forza Milan: “È stata una buona stagione – ha dichiarato – ho giocato spesso. Meno dell’anno scorso nel club, perché ho avuto un paio di infortuni che mi hanno frenato. Però ho esordito nella Nazionale maggiore e soprattutto ho alzato al cielo la Supercoppa Italiana, il mio primo titolo”

Alessio Romagnoli tra Milan e Nazionale: “Mi piacerebbe giocare il Mondiale”

Nel corso dell’intervista, Romagnoli ha speso parole d’elogio per il gruppo rossonero: “Siamo un gruppo molto giovane, con molti margini di crescita che hanno già cominciato a manifestarsi. Chi mi ha sorpreso? Locatelli, Suso e Calabria sono i primi nomi che mi vengono in mente”. Come detto, nel corso della stagione, il 22enne difensore ha fatto il suo esordio con la Nazionale maggiore: “Era una partita importante per le qualificazioni, contro la Spagna. È stato bello ma non mi sono emozionato più di tanto, ho cercato di rilassarmi. Mi piacerebbe giocare il Mondiale”.

Alessio Romagnoli Milan – Infine, una considerazioni sull’ultimo derby con l’Inter: “Perdevamo 2-0, appena ho segnato sono tornato indietro per cercare di riprendere subito il gioco e pareggiare, come poi è avvenuto. Gli abbiamo restituito quello che ci avevano combinato all’andata. È stata una grande emozione e sono felice che il mio gol sia stato fondamentale, a 7 minuti dalla fine… Non era facile”.

Ricevi le ultime notizie sul Milan, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 28-06-2017

Salvo Trovato

X