Serie A, il borsino degli allenatori. Roma punta su Mourinho, Inter su Simone Inzaghi. La Juventus riaccoglie Massimiliano Allegri.

ROMA – Serie A, il borsino degli allenatori. Con la promozione del Venezia si completa il prossimo campionato. E le squadre sono al lavoro per scegliere il tecnico in vista della stagione 2021/2022.

Allenatori Serie A, il punto

Settimane molto intense per le squadre di Serie A. Tra le big le uniche a confermare i tecnici sono Atalanta e Milan. La Juventus decide di affidarsi nuovamente a Massimiliano Allegri. L’Inter, dopo il passo indietro di Conte, sceglie Simone Inzaghi mentre la Lazio va su Maurizio Sarri dopo la conferma di Mihajlovic al Bologna. Il Sassuolo prova a ripartire con Dionisi. L’Udinese conferma Gotti.

La Salernitana riparte dal tecnico della promozione. Il Torino prende Juric dal Verona, con gli scaligeri che valutano Tudor e Clotet. Il Napoli sceglie Luciano Spalletti e la Roma José Mourinho. Semplici confermato a Cagliari.

Mourinho
Mourinho

Allenatori Serie A, il borsino

Di seguito il borsino degli allenatori in Serie A. Roma, Juventus, Inter e Lazio cambiano. Il Milan conferma Stefano Pioli. Attenzione alle neopromosse.

Atalanta: Gian Piero Gasperini 100%

Bologna: Sinisa Mihajlovic 100%

Cagliari: Leonardo Semplici 100%

Empoli: Aurelio Andreazzoli 99%, altro 1%

Fiorentina: Paulo Fonseca 40%, Fabio Liverani 40%, Andrea Pirlo 20%

Genoa: Davide Ballardini 100%

Hellas Verona: Eusebio Di Francesco 100%

Inter: Simone Inzaghi 100%

Juventus: Massimiliano Allegri 100%

Lazio: Maurizio Sarri 100%

Milan: Stefano Pioli 100%

Napoli: Luciano Spalletti 100%

Roma: José Mourinho 100%

Sampdoria: Marco Giampaolo 75%, altro 15%

Salernitana: Fabrizio Castori 100%

Sassuolo: Alessio Dionisi 99%, altro 1%

Spezia: Vincenzo Italiano 100%

Torino: Ivan Juric 100%

Udinese: Luca Gotti 100%

Venezia: Paolo Zanetti 100%

TAG:
calcio news Inter Juventus milan

ultimo aggiornamento: 02-06-2021


Europeo 1976, il “cucchiaio” di Panenka manda la Cecoslovacchia in paradiso

Calciomercato, Conte si avvicina al Tottenham. Sarri-Lazio: stretta finale