Ambulanza su folla ad Oslo: ci sarebbero dei feriti. Fermato l'aggressore

Oslo, uomo armato ruba ambulanza e si lancia sui pedoni

Ambulanza su folla ad Oslo. Un uomo ha travolto la folla dopo aver rubato il mezzo di soccorso. Ci sarebbero dei feriti.

OSLO – Ambulanza sulla folla ad Oslo. Un uomo, dopo aver rubato il mezzo di soccorso, si è lanciato sui pedoni travolgendo diverse persone. L’aggressore è stato arrestato dalla polizia e attualmente si trova ricoverato in ospedale per alcune ferite da arma da fuoco. I media locali, infatti, hanno parlato di una sparatoria per fermare il presunto attentatore. Voci parlano di una seconda persona coinvolta in questo attacco ma non ci sono conferme ufficiale da parte degli inquirenti.

Ambulanza su folla ad Oslo: diversi feriti

Era più o meno l’ora di pranzo quando l’uomo si è lanciato sulla folla con un’ambulanza. Secondo una prima ricostruzione degli inquirenti, il presunto attentatore era armato ed ha rubato il mezzo di soccorso qualche istante prima di travolgere le persone in pieno centro ad Oslo. I media locali parlano anche di un bambino nel passeggero tra i feriti ma anche in questo caso non ci sono conferme ufficiali.

Massimo riserbo da parte delle autorità locali sia sull’identità della persona fermata che sulle condizioni e il numero dei feriti. Tra questi c’è anche l’attentatore colpito durante la sparatoria con gli agenti.

Ambulanza
Ambulanza

Attentato ad Oslo, in fuga un secondo uomo?

Media locali parlano di una seconda persona in fuga. Al momento non c’è la conferma degli inquirenti che non si sono sbilanciati neanche sulla matrice di questo attentato. Le modalità dell’attacco potrebbero far pensare ad un collegamento con il sistema islamico visto quanto successo anche negli anni passati ma è ancora presto fare un’ipotesi certa.

Le autorità locali nelle prossime ore perquisiranno la casa del fermato per verificare l’eventuale sua radicalizzazione. E l’allerta resta massima in tutta la zona visto che una seconda persona potrebbe essere ancora in fuga.

ultimo aggiornamento: 22-10-2019

X