L'attaccante André Silva potrebbe lasciare il Milan. Ecco le ipotesi...

André Silva, decide Jorge Mendes?

Il futuro di André Silva è un rebus. Il procuratore Mendes intende fargli cambiare aria e, pertanto, ha due opzioni: scambio con Falcao del Monaco o destinazione Wolverhampton. Il Milan non intende però realizzare una minusvalenza.

L’attaccante portoghese André Silva ha vissuto una stagione alquanto complicata nella sua nuova avventura al Milan. Il classe ’95 è stato uno dei primi e più danarosi colpi di mercato del duo Fassone-Mirabelli: al Porto sono finiti 38 milioni di euro. Il compagno di Nazionale di Cristiano Ronaldo ha fatto sì vedere mezzi importanti ma ha sofferto l’impatto con la Serie A, dove ha realizzato appena due reti nel girone di ritorno. Decisamente meglio in Europa League.

André Silva Mercato Milan
André Silva

Jorge Mendes in azione…

Nelle ultime giornate, poi, André Silva ha visto il campo con il binocolo. E allora il suo agente, il potentissimo Jorge Mendes, si sta già muovendo per trovare una nuova collocazione al 22enne di Bagium do Monte. Il procuratore lusitano è assai ben introdotto nel Wolverhampton, ambizioso club neopromosso in Premier League: la disponibilità economica è indubbia ma la destinazione potrebbe non essere il massimo per l’ex Porto. Ecco allora l’ipotesi Monaco: ai transalpini il giocatore piace e presso i monegaschi milita il colombiano Falcao, un altro della scuderia Mendes. Tra i due attaccanti ci sono circa 9 anni di differenza ma il classe ’86 (24 reti stagionali, ndr) è più di una garanzia.

Milan, riflessione veloce

Il club rossonero, dal canto suo, deve fare i conti con il bilancio: come sottolinea calciomercato.com, l’acquisto di André Silva pesa ancora per 30 milioni da ammortizzare. Pertanto, il Milan dovrebbe cedere il giocatore per almeno la cifra in questione in modo da non realizzare una minusvalenza. In via Aldo Rossi potrebbero sperare in un ottimo Mondiale del centravanti lusitano per rialzarne la quotazione. In questo caso, tuttavia, i tempi si allungherebbero almeno fino ai primi di luglio.

ultimo aggiornamento: 09-05-2018

X