L’Angelus di Papa Francesco di domenica 15 dicembre 2019: “Siamo chiamati a riconoscere il volto che Dio ha deciso di assumere in Gesù”.

ROMA – Consueto appuntamento con l’Angelus di Papa Francesco. Penultima domenica di Avvento (15 dicembre 2019 n.d.r.) con il Pontefice che ha benedetto i Gesù Bambino dei presepi. Bergoglio successivamente si è soffermato sul Vangelo di questa domenica ricordando come “gioia e dubbio sono esperienze che fanno parte della nostra vita“.

L’Angelus di Papa Francesco

Nella terza domenica di Avvento il Pontefice si è voluto soffermare sul Vangelo e sul rischiamo alla conversione: “La salvezza – ha detto Bergoglio citato da Vaticannewsavvolge l’uomo e lo rigenera. Proprio da qui deriva il richiamo alla conversione, che è alla base della predicazione sia del Battista, sia di Gesù, in particolare si tratta di convertire l’idea che abbiamo di Dio“.

Il Papa ha voluto parlare anche di questo periodo di Avvento: “Il tempo di grazia ci dice di credere in Dio. Ogni giorno dobbiamo purificare la nostra fede Si tratta di prepararsi ad accogliere non un personaggio di fiaba, ma il Dio che ci interpella, ci coinvolge e davanti al quale si impone una scelta. Il Bambino che giace il presepe ha il volto dei nostri fratelli e sorelle dei poveri“. Conclusione con la solita preghiera alla Vergine Maria perché “ci aiuti a non lasciarci distrarre dalle cose esteriori. Facciamo spazio nel cuore a Colui che è già venuto e vuole venire ancora a guarire le nostre malattie e a darci la sua gioia“.

Papa Francesco
Papa Francesco

La benedizione del presepe

Dopo l’Angelus, il Pontefice ha benedetto le statuine di Gesù Bambino per il presepe. Si è trattato di un appuntamento consueto visto che ormai da oltre 50 anni nella terza domenica di Avvento Papa Francesco benedice il Bambinello in mano a migliaia di giovani presenti in Piazza San Pietro.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
angelus papa francesco cronaca evidenza papa francesco

ultimo aggiornamento: 15-12-2019


Miss Mondo, incoronata Toni-Ann Singh, 23enne giamaicana

Strade killer, frontale nel Veneziano, tre morti. Una ventenne morta a Roma