Antonio Conte scaricato dalla squadra, i giocatori contattano il sostituto. E il Milan…

Antonio Conte messo alla porta dallo spogliatoio che contatta Steve Holland. Il Milan osserva e non così a distanza…

chiudi

Caricamento Player...

Secondo quanto riportato in queste ore dai media inglesi, l’avventura di Antonio Conte al Chelsea sarebbe ormai arrivata al capolinea. L’ex ct azzurro ha riferito ieri di essere diverso dagli altri e di non temere un possibile esonero. Dopo che i rapporti con la società si erano incrinati a causa di un mercato poco competitivo, le voci di un suo possibile ritorno in Italia al termine della stagione hanno fatto il resto minando la serenità della società e della squadra. Come riferito dal Sun, un manipolo di giocatori, non più disposti a sopportare gli allenamenti durissimi proposti da Conte, avrebbe contattato Steve Holland, ex vice dello stesso Antonio Conte e secondo sulla panchina dell’Inghilterra. Gli indizi portano dunque a un clamoroso esonero a stagione in corso, un inedito per il nostro Antonio Conte.

Antonio Conte e Arsene Wenger
Antonio Conte e Arsene Wenger

E al Milan non sembra vero…

Le notizie provenienti dall’Inghilterra interessano ovviamente in casa Milan, dove Vincenzo Montella continua a non convincere Fassone e Mirabelli e continua a non portare punti in classifica. La dirigenza, da sempre al fianco del tecnico, alla luce degli ultimi risultati deludenti ha iniziato a parlare di tempo determinato per tutti. Tradotto, Vincenzo Montella non ha una stagione intera per far girare la squadra e porbabilmente non ne ha a disposizione neanche mezza.

Massimiliano Mirabelli Modric Milan
MASSIMILIANO MIRABELLI

Antonio Conte al Milan… già quest’anno?

L’ipotesi che inizia a prendere corpo è quella di un passaggio di Antonio Conte al Milan già quest’anno. Il tecnico non ha mai nascosto il suo desiderio di tornare in Italia e i rossoneri non hanno mai nascosto il loro gradimento per quello che in molti indicano come il miglior allenatore italiano. La trattativa con la dirigenza dei Blues per svincolare Conte potrebbe essere meno compicata del previsto, ma resterebbe da capire se il tecnico possa accettare di tornare subito in sella in una realtà tutt’altro che semplice.