Atalanta, Gasperini: “Mercato triste, forse serve un allenatore più bravo”

Il tecnico dell’Atalanta, Gian Piero Gasperini, a sorpresa si lamenta del mercato della società a due giorni dal ritorno con l’Hapoel Haifa.

Questo mercato è stato triste“. Un’affermazione che stavolta non appartiene a tifosi troppo esigenti, bensì a un allenatore: Gian Piero Gasperini. Il tecnico nerazzurro, a sorpresa, in conferenza stampa a due giorni dalla sfida di ritorno dei preliminari di Europa League contro l’Hapoel Haifa (all’andata gli orobici si sono imposti per 4-1), si è lamentato per un mercato a suo dire insoddisfacente.

Queste le sue parole, riportate dalla Gazzetta dello Sport: “Il mercato purtroppo è stato molto triste e molto esiguo, la squadra per questo è in difficoltà. La società sa di cosa c’è bisogno, perché l’ho sempre detto. Ha messo a disposizione un budget importante, ma sono arrivati tanti giovani che non sono ancora pronti“.

Atalanta, Gasperini: “Mercato triste, così è difficile competere

Per il tecnico orobico, dunque, le aspettative quest’anno dovranno abbassarsi, o c’è il rischio di veder fallire gli obiettivi stagionali: “La rosa, così com’è, difficilmente può essere competitiva su più fronti: se le aspettative sono quelle di ripetere le due annate precedenti, forse ci vuole un allenatore più bravo“.

Parole forti, che raramente vengono pronunciate da un allenatore, specie da chi, come Gasperini, ha sempre mostrato grande equilibrio e capacità di accettare le sfide. Che sia il preludio per un clamoroso addio?

Mercato Atalanta, la delusione di Gasperini

Nello specifico, il ‘deludente’ mercato dell’Atalanta ha portato alla corte di Gasperini l’attaccante ex Sampdoria Duvan Zapata (in prestito con riscatto a 14 milioni), Marco Tumminello dalla Roma per 5 milioni, il terzino sinistro polacco Arkadiusz Reka dal Wisla Plock per 4 milioni, e il centrocampista ex Milan, Mario Pasalic, arrivato dal Chelsea in prestito oneroso, oltre a una serie di giovani e giovanissimi arrivati o tornati da un prestito.

Le cessioni hanno riguardato invece alcuni titolari come Bryan Cristante, passato alla Roma, Andrea Petagna, finito alla Spal, Marco Sportiello, girato in prestito al Frosinone, Mattia Caldara e Leonardo Spinazzola (tornati alla Juve al termine del prestito, con il primo girato poi al Milan nell’affare Bonucci).

Nel video la sintesi di Hapoel Haifa-Atalanta:

Fonte foto copertina: https://twitter.com/Atalanta_BC

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 14-08-2018

Mauro Abbate

X