L’Atletico Madrid ha vinto LaLiga. La certezza matematica del titolo arrivata l’ultima giornata con la vittoria in casa del Valladolid.

MADRID (SPAGNA) – L’Atletico Madrid ha vinto LaLiga. Grande soddisfazione per i ragazzi di Simeone che, in lotta fino all’ultima giornata, hanno portato a casa il titolo proprio al fotofinish. Decisiva per i Colchoneros la vittoria in rimonta in casa del Valladolid.

Il gol di Plano al 18′ del primo tempo poteva complicare (e non poco) i piani della squadra di Simeone. Nella ripresa, però, Correa e Luis Suarez sono riusciti a ribaltare il risultato e portare a casa un successo sicuramente importante anche in chiave futura.

Real Madrid ‘battuto’ in volata. Zidane lascia?

In realtà il Real Madrid non è mai riuscito ad entrare realmente in lotta con il club rivale. La sfida contro il Villarreal, infatti, è stata risolta nel finale da Benzema e Modric dopo l’iniziale vantaggio di Pino.

Una vittoria che non consente agli uomini di Zidane di conquistare il titolo ed è alto il rischio di una separazione anticipata tra il francese e il club madrileno. Nei prossimi giorni ci sarà un primo incontro con il club per capire come muoversi. Solo successivamente si capirà se continuare insieme oppure separarsi. E la Juventus guarda con molta attenzione la vicenda.

Simeone
Simeone

Campionato spagnolo molto combattuto

E’ stato un campionato spagnolo molto combattuto. Una lotta a quattro fino a poche giornate dalla fine. Poi il passo indietro del Siviglia e infine del Barcellona. A giocarsi la vittoria fino alla fine sono stati Real e Atletico, con la seconda che è riuscita a portare a casa una vittoria importante anche in chiave futura.

Il primo posto, infatti, consente di ottenere la testa di serie nella prossima Champions League. Un risultato comunque importante anche in ottica sorteggio a Nyon. E Simeone può guardare al futuro con maggiore tranquillità.

TAG:
calcio news

ultimo aggiornamento: 22-05-2021


Serie A, Cagliari-Genoa 0-1, Sampdoria-Parma 3-0, Crotone-Fiorentina 0-0

Inter-Udinese, Conte: “I tifosi allo stadio è un segno di ripartenza”