Audi Q3: il SUV compatto dei Quattro Anelli pronto a rinnovarsi

La Audi Q3, il SUV compatto della casa dei Quattro Anelli, si rinnova nel 2018 con l’arrivo della seconda generazione, contrassegnata da novità tecniche e stilistiche.

L’Audi Q3 è un modello di SUV compatto prodotto dalla Audi a partire dal 2011. Il 25 luglio 2018, la casa automobilistica tedesca ha svelato quella che sarà la seconda generazione della Q3 che sarà caratterizzata da diverse novità tecniche ed estetiche più significative di quelle portate in dote dal restyling realizzato nel 2014.

Scheda tecnica Audi Q3

Gli esemplari della prima serie Audi Q3 vengono assemblati sia in Europa, nello stabilimento spagnolo di Martorell, sia al di fuori del Vecchio Continente (in Cina, India e Brasile). La prima serie viene costruita utilizzando la piattaforma modulare PQ35 (adoperata anche per altri modelli della casa dei Quattro Anelli, come la A3 e la TT, oltre a numerosi modelli VW e Skoda). La nuova Audi Q3, invece, utilizzerà un telaio diverso, la MQB che permetterà alla seconda generazione del SUV di aumentare di alcuni centimetri gli ingombri e di migliorare l’abitabilità interna offrendo un abitacolo più spazioso.

Ciononostante, le dimensioni restano quelle da Sport Utility Vehicle compatto; la prima serie, infatti misura 4.39 metri di lunghezza, 1.83 metri di larghezza e 1.59 metri di altezza mentre la nuova generazione dovrebbe presentarsi di alcuni centimetri più grande.

Dal punto di vista stilistico, nella transizione dalla prima alla seconda serie, non dovrebbero registrarsi grossi cambiamenti: verranno leggermente ridisegnati i gruppi ottici anteriori e la classica calandra Audi sarà single frame. Per il resto, le novità più significative saranno proposte all’interno, con il nuovo Cockpit ed un sistema di infotainment ampiamente aggiornato.

Tornando alla prima serie, gli aggiornamenti più recenti hanno modificato il look della Q3. Il pacchetto S Line Competition include cerchi in lega da 19 pollici e un anteriore ampiamente ridisegnato dalle caratterizzazioni del pacchetto S line exterior, con calandra e prese d’aria verniciate in nero lucido.

Il pacchetto include alcune innovazioni anche per gli interni: sedili sportivi in pelle nera (anche in combinazione con Alcantara o Nappa, su richiesta) con supporto anatomico; altri accessori del pacchetto sono le sospensioni sportive S Line, il sistema Audi drive select e il sistema di informazioni per il conducente. Inclusi come accessorio di serie anche i nuovi cerchi in lega da 19 pollici con pattern a dieci razze prodotti da Audi Sport. La versione S Line Competition è disponibile solo sull’allestimento Sport che si caratterizza per il nuovo frontale con prese d’aria più grandi e l’inserto del paraurti in tinta con la carrozzeria (che nella versione design è verniciato in argento).

Audi Q3
Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/egmcartech/5614909214

Le motorizzazioni Audi Q3

La gamma delle motorizzazioni dell’Audi Q3 si articola in due unità a benzina e una a gasolio, entrambe declinate in diversi tagli di potenza. L’offerta di propulsori diesel ruota attorno al 2.0 TDI, un 4 cilindri in linea che la casa dei Quattro Anelli propone in tre diverse tarature. La prima, quella da 120 CV, è abbinata ad un cambio meccanico a sei marce ed alla trazione anteriore, è in grado si spingere la Q3 fino a 190 km/h e di raggiungere i 100 km/h da fermo in 10.9 secondi. In ciclo misto consuma 4.6 litri di carburante ogni 100 km percorsi mentre le emissioni sono quantificate in 121 g/km.

La seconda taratura è da 150 CV. Alla maggiore potenza corrispondo valori prestazionali più elevati: 204 km/h di velocità di punta ed un’accelerazione da 0 a 100 km/h inferiore ai 10 secondi netti (9.6). I consumi sono gli stessi del 120 CV mentre le emissioni sono inferiori (119 g/km). L’unità viene abbinata sia alla trasmissione meccanica a sei marce sia al cambio sequenziale con possibile passaggio al funzionamento automatico a controllo elettronico a 7 rapporti. A completare la gamma troviamo il taglio da 180 CV, grazie al quale la Audi Q3 è in grado di spingersi fino a 219 km/h e di accelerare fino a 100 km/h da fermo in 7.9 secondi. I valori di consumi (5.3 l/100 km) ed emissioni (140g/km) sono i più alti tra i motori diesel in dotazione al modello; con questa power unit sono abbinati anche le quattro ruote motrici e il cambio automatico.

Decisamente più articolata la scelta relativa ai motori a benzina, entrambi sovralimentati. L’unità 1.4 TFSI – altro 4 cilindri in linea – è offerta nella versione da 125 CV e 150 CV. Con la prima, associata solo alla trazione anteriore ed al cambio meccanico a 6 marce, l’Audi Q3 raggiunge i 194 km/h di velocità massima ed è in grado di toccare i 100 km/h da fermo in 10.8 secondi. I consumi in ciclo misto sono pari a 5.8 litri per ogni 100 km mentre le emissioni prodotte sono di 136 g/km. La seconda taratura, invece, permette al SUV tedesco di spingersi oltre i 200 km/h (204 per l’esattezza) e di produrre un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 9.2 secondi; migliori i riscontri in termini di emissioni (131 g/km) e consumi (5.5 l/110 km).

L’altro power train a benzina è il 2.0 TFSI. La versione da 180 CV – disponibile solo per gli allestimenti Sport e Business – è abbinata alla trazione integrale e al cambio sequenziale con passaggio al funzionamento automatico (a 7 marce); le prestazioni sono decisamente di alto livello: velocità di punta pari a 217 km/h e scatto da 0 a 100 km/h in 7.6 secondi. La gamma si completa con il motore più potente in dotazione alla Q3: il 220 CV a trazione anteriore con cambio automatico capace di toccare i 223 km/h e di raggiungere i 100 km/h in 6.4 secondi. Una tale potenza di fuoco si sconta in termini di consumi (6.8 l/100 km in ciclo combinato) ed emissioni (158 g/km).

Listino prezzi Audi Q3

I prezzi di listino della Audi Q3 variano in base all’abbinamento tra motorizzazione ed allestimento; in generale, il modello si colloca in una fascia di prezzo medio-alta. Per quanto concerne le versioni con motori a benzina, i prezzi di attacco partono dai 31.050 euro necessari per un allestimento base con propulsore 1.4 da 125 CV; l’allestimento top gamma (la versione Sport con motore da 220 CV e trazione integrale) è acquistabile a partire da 44.400 euro.

Come di consueto, i modelli spinti da motori a gasolio sono leggermente più cari. Il range di prezzo è compreso tra i 30.950 euro richiesti per una versione base (con 2.0 TDI da 120 CV) e i 46.530 euro necessari per assicurarsi il livello più prestigioso della gamma, S Line Edition con quattro ruote motrici.

Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/anton_ua/9698006481

Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/egmcartech/5614909214

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 26-07-2018

Redazione Napoli

X