Alcuni consigli pratici per risparmiare e proteggersi dall’aumento del costo delle bollette.

Da settimane si parla del considerevole aumento delle bollette che, nonostante le misure messe in campo dal governo, colpirà gli italiani. La buona notizia è che esistono alcuni piccoli accorgimenti pratici che possono aiutarci a limitare i danni. Proviamo a vedere allora come risparmiare e come difenderci dall’aumento delle bollette.

A quanto ammonta l’aumento

Non considerando le misure messe in campo dal governo, da ottobre, come evidenziato da Cingolani, si va verso un aumento del 40% per quanto riguarda le bollette di energia elettrica e gas. Un incremento considerevole destinato a mettere in difficoltà molte famiglie.

mani soldi euro
mani soldi euro

Aumento delle bollette, come risparmiare

Alcuni consigli pratici arrivano da Consumerismo no profit. Consigli preziosi – nel verso senso della parola – che possono portare ad una riduzione della spesa fino a 225 euro annui.

Il primo consiglio è quello di non lasciare gli apparecchi elettrici in stand-by ma di staccarli. Un altro accorgimento è quello di staccare i caricabatterie dalla presa quando non sono utilizzati.

Per quanto riguarda gli elettrodomestici, il consiglio è quello di usare quelli ad alto consumo durante le ore serali, questo per sfruttare le fasce orarie durante le quali i costi sono più bassi.

Per quanto riguarda l’illuminazione il consiglio è quello di sfruttare al massimo la luce naturale aprendo le tende, ad esempio. Inoltre è buona usanza spegnere la luce nelle stanze dove non ci sono persone. Infine si consiglia di utilizzare lampadine a risparmio energetico.

Anche il corretto utilizzo del frigorifero può portare ad un risparmio considerevole. Assicuratevi innanzitutto che il frigo sia ad almeno venti centimetri di distanza dalla parete. Questo favorirà l’aerazione evitando surriscaldamenti e sovraccarichi. Per lo stesso motivo si consiglia di non riempirlo eccessivamente. Per quanto riguarda la temperatura questa dovrebbe essere intorno ai sei gradi. In caso di acquisto è bene scegliere modelli con un elevato risparmio energetico.

Anche le lavatrici sono fonte di risparmio. Un lavaggio a sessanta gradi porta ad un risparmio di tre euro circa su ogni bolletta. E dal punto di vista pratico non ci sono grandi differenze rispetto ad un lavaggio a novanta gradi.

ultimo aggiornamento: 16-09-2021


Green Pass obbligatorio e tamponi a prezzi calmierati: ecco quanto costeranno

Green Pass obbligatorio per i lavoratori, sanzioni fino a 1.500 euro per chi non è in regola