L’epoca d’oro delle quattro ruote è andata di pari passo con il cambio repentino del mondo: ecco i modelli più rappresentativi di auto anni ’60.

Gli anni ’60 sono stati un decennio di cambiamenti epocali e rivoluzioni in quasi tutti gli ambiti, dalla musica al cinema, passando anche dal mondo dei motori. Proprio in questi anni che ci fu un vero e proprio boom delle quattro ruote, e anche la costruzione di modelli che sono rimasti nella storia e che ancora oggi sono venerati come autentici capolavori che viaggiano su strada. Ecco quali sono i 10 modelli di auto anni ’60 che sono diventati delle vere e proprio icone di bellezza, potenza e versatilità alla guida.

Macchine anni ’60: i modelli più iconici del decennio

Jaguar E-Type. Tra le automobili anni ’60 più iconiche in assoluto c’è senza ombra di dubbio la Jaguar E-Type, l’auto inglese guidata tra gli altri, sebbene in finzione, dal personaggio di Diabolik, e che Enzo Ferrari considerava l’auto più bella al mondo.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Jaguar E-Type
Jaguar E-Type

Pontiac GTO. Auto prodotta nel 1964, tra le muscle car americane è una vera e propria icona, sia di stile sia di potenza alla guida.

Porsche 911. Tra le auto sportive, e di lusso, la Porsche 911 è un’antesignana. La casa automobilistica tedesca la mise sul mercato per la prima volta nel 1963, ed è diventata nel corso del tempo un’auto famosissima e agognata da tutti gli amanti delle quattro ruote.

Chevrolet Corvette Stingray. Una vera e propria icona americana, posseduta anche dal Presidente degli Stati Uniti Joe Biden, nella versione del 1967 (regalatagli dal padre).

Lamborghini Miura. Dal design futuristico e dalle prestazione impressionanti per l’epoca (era il 1966), la Miura è una delle icone della casa automobilistica italiana.

Ford Mustang. Prodotta nel 1967 per la prima volta, questa auto è anch’essa una muscle car, e un evergreen di questa casa automobilistica: infatti nel corso degli anni fino a oggi sono state prodotti moltissimi modelli, modernizzati a seconda del periodo storico.

Auto anni '60
Auto anni ’60

Alfa Romeo Spider Duetto. Prodotta a partire dal 1966, la Duetto è una spider che rappresenta appieno l’Italia del boom economico. Non tutti se la potevano permettere, ma chi ce l’aveva faceva un figurone.

Dodge Charger. Commercializzata per la prima volta nel 1966, la Charger tra le auto americane è un vero e proprio simbolo, in quanto questa vettura è comparsa anche in molti film, tra cui Grindhouse – A prova di morte di Quentin Tarantino, anche se era la versione del 1969.

Dodge Charger
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/caricabatterie-auto-orange-dodge-1833346/

Fiat 850 Coupè. Questa non è proprio un’auto di lusso, anzi. Si trattava di un’utilitaria, che in casa Fiat erano la norma, che però si poteva fregiare di essere coupé, ovvero adatta a tutti i contesti di guida. Fu prodotta dal 1965 al 1971, diventando una delle auto degli anni 60 e 70 più famose, almeno in Italia.

Ford GT40 del 1964. Questa è un’auto da corsa a tutti gli effetti, creata per essere la rivale delle Ferrari nelle gare di durata. Iconica anche per aver partecipato, e vinto per quattro anni di seguito, alla 24 ore di Le Mans.


Insulti razzisti a Lewis Hamilton, la condanna della Formula 1

Green pass, Plf e moduli: i viaggi all’estero sono una vera e propria impresa. Le regole in Ue