Bonucci: “Allegri? Lo sgabello di Oporto è stata la goccia finale…”

Il neo difensore del Milan torna sull’addio alla Juventus. Bonucci ha spiegato come con Allegri il rapporto fosse già difficile anche prima della tribuna in Champions League.

chiudi

Caricamento Player...

Circa 24 ore fa, direttamente dalla Cina, il Milan ha presentato ufficialmente Leonardo Bonucci, uno degli acquisti più sensazionali del mercato rossonero.

Nuovi obbiettivi rossoneri

L’ormai ex difensore centrale della Juventus ha rilasciato a margine alcune dichiarazioni ai media. Sky Sport ha ripreso le seguenti parole di Bonucci: “Siamo un gruppo nuovo, bisogna trovare le motivazioni giuste per fare gruppo. Vogliamo fare bene nel preliminare di Europa League e, più in generale, tornare ad entusiasmare i tifosi“.

L’addio alla Juventus

Il clamoroso passo d’addio di Bonucci ai colori bianconeri è stato ricondotto da tutti al difficile rapporto venutosi a creare con Massimiliano Allegri: “Con lui ho avuto un rapporto che è sempre stato alla luce del sole, ho giocato tanto e questo fa capire la mia importanza per questa squadra. Ci sono state delle discussioni, come è normale che sia e poi ho fatto delle scelte“. L’episodio più eclatante, anche dal punto di vista mediatico, è stata la tribuna punitiva di Oporto, in occasione dell’andata degli ottavi di Champions League: “E’ successo anche qualcosa prima. Per me – ha detto Bonucci – quella è stata la goccia, ma piccole discussioni ce ne erano già state. Quella è stata la goccia finale che ha fatto traboccare il vaso. Poi ho accettato le decisioni per il bene della squadra, ma alla fine io ho preso le mie decisioni“.