Una maxi rissa è scoppiata a Desio, in Brianza, sembra a causa di una ragazza. I due gruppi di giovani si sono fronteggiati: è stato sequestrato anche un machete.

MILANO – Poteva finire in tragedia a Desio il pomeriggio di mercoledì, quando due gruppi di giovani si sono fronteggiati minacciosamente in zona via Pozzo Antico, sotto i palazzi rosa, a due passi da piazza Conciliazione.

Desio, maxi rissa tra giovani

A far scattare l’appuntamento per lo scontro sarebbe stato un litigio nato tra due appartenenti a i due gruppi per una ragazza. Dalle prime notizie, sembra che uno dei due gruppi fosse giunto nel popoloso centro della Brianza da Cinisello Balsamo (Milano), con lo scopo di far “pagare lo sgarro”.

Sequestrato anche un machete

I carabinieri, allertati dalle numerose telefonate ricevute, sono giunti sul posto con alcune pattuglie, prima che la situazione degenerasse. Tutti i protagonisti della vicenda sono stati identificati. I sei denunciati dovranno rispondere di rissa aggravata e porto abusivo di oggetti atti ad offendere. I carabinieri hanno sequestrato una mazza da baseball e un machete. I giovani provenienti da fuori Desio sono stati inoltre tutti sanzionati per il mancato rispetto della normativa anti Covid, trovandosi fuori dal comune di residenza.

https://www.youtube.com/watch?v=fm5tQHu6QPU&ab_channel=PiccolaGrandeItalia.Tv

Dal ricordo di Davide Astori al racconto Alex Schwazer, la seconda serata del Festival di Sanremo

Dia, confiscati 40 milioni a un imprenditore edile legato alla mafia: fu tra i protagonisti del “sacco di Palermo”