Cambio Geartronic cos’è e come funziona

Esistono vari tipi di cambio per l’automobile: quelli più diffusi in genere sono il cambio manuale o automatico, ma in alcune automobili come le Volvo c’è anche la possibilità di trovare il cambio Geartronic. Vediamo insieme le sue peculiarità.

chiudi

Caricamento Player...

Ogni automobile ha le sue peculiarità, che la contraddistingue dalle “rivali”: ad esempio, negli ultimi modelli Volvo, come la XC90, tra i quali troviamo tra gli optional anche un nuovo tipo di cambio, chiamato Geartronic. Questo è stato realizzato dagli ingegneri Volvo per garantire all’automobilista una maggiore comodità durante la guida della vettura.

Cos’è il cambio Geartronic?

In commercio troviamo automobili con diverse tipologie di cambio.

geartronic
Fonte immagine: https://en.wikipedia.org/wiki/File:Volvo_S90.png

Il cambio manuale è quello più diffuso in Europa e prevede, come suggerisce il nome, che il guidatore cambi le marce manualmente. Per usare il cambio manuale è fondamentale l’uso della frizione; a seconda della velocità e dei giri dell’automobile si può passare manualmente dalla prima marcia a quelle più elevate, che si concludono in genere alla quinta o sesta marcia. In caso di decelerazione, invece, si utilizza sempre la frizione e si calano le marce dalla sesta alla prima.

Il cambio automatico è molto utilizzato nelle automobili americane e orientali, e prevede invece un cambio marce automatico: questo significa che le marce scalano automaticamente senza bisogno della frizione, in maniera progressiva e in base all’accelerazione o alla decelerazione dell’automobile. Gli unici cambi che non avvengono in automatico sono quelli necessari alla retromarcia e quello per la partenza.

Il cambio Geartronic realizzato da Volvo, invece, prevede la possibilità di utilizzare il cambio marce in due modalità: Automatico o Manuale. 

Come funziona il cambio Geartronic

Il cambio Geartronic Volvo, presente in diversi modelli di automobili del marchio, va utilizzato in modo differente dai normali cambi. 

Per utilizzarlo bisogna manovrare le posizioni indicate sulla destra del quadro degli strumenti. Ad esempio, per avviare l’auto quando è parcheggiata bisognerà spostare la levetta selettrice da P a D, che indica la posizione di marcia.

Se invece si deve utilizzare il cambio manuale bisogna spostare di lato la levetta da D al finecorsa +S-. Quando la spia passa dal bianco della versione automatica all’arancio della versione manuale, si visualizzeranno i numeri che permetteranno di guidare l’auto in questa modalità.

Alcuni modelli Volvo con cambio Geartronic possiedono anche diverse modalità di guida: infatti, mettendo la leva su S è possibile impostare la guida Sportive, mentre posizionandola sulla Posizione Inverno è possibile guidare con maggior sicurezza sui terreni interessati da precipitazioni nevose.

Anche Volvo, comunque, permette ai suoi clienti di scegliere il tipo di cambio che si vuole inserire nell’automobile: si può decidere tra un cambio manuale semplice o il cambio automatico Powershift, così come si può optare per il cambio automatico/manuale Geartronic.

Utilizzando un cambio automatico Geartronic al posto di un cambio con Powershift si ha una differenza sostanziale, ovvero la presenza di un convertitore di coppia idraulico che permette di trasferire la potenza del motore al cambio. Grazie a questo dettaglio, il cambio Geartronic offre sicuramente prestazioni migliori, ma richiede anche un periodo di rodaggio all’automobilista, che dovrà porre grande attenzione durante i primi utilizzi.

Fonte immagine: https://pl.wikipedia.org/wiki/Volvo_V70