Roma, il Demanio prende posizione: "Sfrattate CasaPound"

Roma, il Demanio prende posizione: “Sfrattate CasaPound”

Il Demanio ha preso posizione sul palazzo occupato da CasaPound a Roma. L’agenzia chiede lo sfratto per le persone presenti.

ROMA – Il Demanio chiede lo sfratto per CasaPound Roma. L’agenzia legata al Ministero dell’Economia ha presentato una denuncia in Procura per cercare di liberare il palazzo che è di proprietà dello stesso Demanio. I magistrati nelle prossime settimane dovranno decidere se iniziare le operazioni di ‘rimozione’ delle persone presenti nella struttura oppure continuare come fatto in questo ultimo periodo.

Una lunga questione burocratica che ormai dura da diversi anni. La sindaca Raggi nei mesi scorsi aveva chiesto al Governo di sgomberare il palazzo ma la risposta era stata negativa da parte del ministro dell’Interno. Salvini aveva ribadito che non era un’urgenza. Ora la denuncia del Demanio potrebbe cambiare la situazione.

CasaPound
Fonte foto: https://www.facebook.com/casapounditalia

CasaPound Roma, il Demanio chiede lo sgombero del palazzo

Il palazzo è di proprietà del Demanio ma l’agenzia legata al MEF lo aveva affidato al MIUR. CasaPound, però, negli ultimi anni si è impossessato della struttura non liberandolo, nonostante le varie richieste. Ora la richiesta alla Procura di sfratto. Toccherà ai giudici decidere se formalizzare il provvedimento o continuare il tira e molla che ormai dura da diversi anni.

La richiesta del Demanio

Il Demanio non ha chiesto solo lo sfratto. L’agenzia ha avanzato anche una richiesta di risarcimento ai danni delle persone presenti all’interno dello stabile. Per anni hanno tolto dalla disponibilità dello Stato un palazzo che ha ben 58 locali, 3 magazzini 2 sale conferenze alle spalle della stazione Termini.

All’interno della struttura ci sono circa 60 persone legale al movimento di Gianluca Iannone. Dopo 16 anni è possibile che il palazzo venga liberato. Il Demanio ha fatto il primo passo ufficiale con un esposto alla Procura ma toccherà ai giudici prendere una decisione definitiva con la vicenda che potrebbe concludersi nelle prossime settimane.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/casapounditalia

ultimo aggiornamento: 18-07-2019

X