Quali sono i migliori modelli, con i relativi prezzi, di casco con bluetooth per moto? Ecco tutto quello che c’è da sapere in merito.

La connettività è ormai uno dei punti forti della comunicazione quotidiana, perché permette di fare e scambiare informazioni in tutta comodità, anche mentre si sta viaggiando. In macchina è molto semplice, in quanto basta connettere il vostro smartphone tramite in bluetooth, rendendo possibile fare e ricevere chiamate in viva voce, ascoltare musica e andare su internet. Più difficile è quando si sta viaggiando in moto, ma esiste una soluzione! Avere un casco con bluetooth per moto può fare la differenza per i motociclisti che vogliono restare in contatto con i compagni di viaggio. Ecco le caratteristiche, come funziona l’interfono del casco e i migliori modelli in circolazione.

Casco moto con bluetooth integrato: come funziona

L’interfono per moto permette di parlare tra guidatore e passeggero, tramite bluetooth. Entrambi i caschi, quindi, dovranno essere equipaggiati con microfono e auricolari. Un tempo questo collegamento doveva essere messo in atto tramite un cavo, ma con l’avvento del sistema bluetooth, e con la connettività sempre più ampia, questo non è stato più necessario.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Casco con bluetooth per moto
Casco con bluetooth per moto

Per fare questo collegamento bisogna avere due caschi con bluetooth, e settare il collegamento tra di loro. Inoltre, se si guida la moto da soli si può anche rispondere al telefono mentre si è alla guida. Infatti connettendo il casco con il proprio smartphone (prima di partire chiaramente) si possono ricevere chiamate direttamente nel casco. Inoltre si può anche ascoltare musica, come si fa abitualmente in macchina.

Per rispondere a una chiamata, ad esempio, basterà connettere il casco con lo smartphone, e poi premere il tasto esterno al connettore, presente nella parte sinistra del casco.

Casco moto modulare con bluetooth: le caratteristiche

Ogni casco che si connette tramite bluetooth ha delle caratteristiche particolari. In primis alcuni sono completamente insonorizzati, in modo che si sentano molto bene le parole al telefono e tra guidatore e passeggero. Ciò non toglie però che le sirene e i clacson non si sentano, infatti ogni casco ha una qualità audio eccellente che permette di godere di un’ottima esperienza di comunicazione senza dimenticare la sicurezza del motociclista alla guida.

Infatti il volume non è mai eccessivo: questo insieme alla qualità dell’audio è uno dei vantaggi intrinsechi di questo sistema di comunicazione.

Inoltre, ci sono diversi tipi di casco con bluetooth integrato: dai modulari fino a quelli aperti sul davanti.La quasi totalità dei modelli in commercio è impermeabile, quindi se dovesse scoppiare un acquazzone mentre si è alla guida non c’è problema per quanto riguarda la connettività.

Casco modulare con bluetooth integrato: i prezzi

Come detto, ci sono moltissimi modelli di casco con bluetooth per moto. I prezzi vanno dai 125 ai 200 euro, in particolare per un casco modulare il prezzo è un po’ più alto, invece per quelli integrali, anche se la media è di 140 euro.

Alcuni marche da segnalare sono: Befast, Nolan, Airoh, Caberg.


MotoGP, orari e info streaming del GP d’Olanda

In Francia la peggior gara della stagione della Ferrari