Napoli, 36enne muore dopo essere stata dimessa dall'ospedale

Malasanità a Napoli, 36enne muore dopo essere stata dimessa dall’ospedale

A Napoli una donna muore dopo essere stata dimessa dall’ospedale. La Procura apre un’indagine per chiarire la vicenda.

NAPOLI – Possibile un nuovo caso di malasanità a Napoli. Secondo quanto riportato da Il Mattino, una 36enne sarebbe morta nella giornata di venerdì per un arrestato cardiaco in rianimazione. Nulla di strano se non fosse che la giovane si era presentata qualche giorno prima in ospedale per forti dolori alla pancia.

Nessun problema particolare riscontrato dai medici che l’hanno dimessa con una terapia a base di antidolorifici e infiammatori. Ma il dolore non diminuiva ma quando è ritornata in clinica era ormai troppo tardi. Sulla vicenda ha aperto un’inchiesta la Procura che vuole accertare le responsabilità e per farlo è stata autorizzata l’autopsia sul corpo della donna.

Ambulanza
fonte foto https://www.facebook.com/ItalianRedCross/

Malasanità a Napoli, 36enne morta dopo essere dimessa dall’ospedale

La vicenda viene raccontata nei dettagli dall’edizione cartacea de Il Mattino. Secondo il quotidiano, la giovane da tempo soffriva di dolori addominali e mal di schiena ma per un periodo li ha trascurati. Il problema non passava e così ha deciso di andare in ospedale per capire meglio da cosa aveva. I medici non hanno riscontrato – almeno a prima vista – nessun particolare problema tanto da dimetterla con una terapia a base di antinfiammatori e antidolorifici in attesa dell’ecografia fissata per lunedì 21 gennaio.

Le condizioni della donna però continuavano a peggiorare tanto che al suo ritorno in ospedale è stata ricoverata in rianimazione per un quadro clinico molto grave. Nella giornata di venerdì un arresto cardiaco è stato fatale per la giovane che è morta a pochi mesi dal matrimonio (doveva sposarsi a settembre n.d.r.).

Una vicenda ricca di misteri con la Procura che ha aperto un’indagine per capire meglio cosa è realmente successo in quella struttura. Da accertare le cause della morte e per questo è stata disposta l’autopsia.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/sergio.n.fedele

ultimo aggiornamento: 19-01-2019

X