Shutdown USA, inizia così il secondo anno di Donald Trump

Il secondo anno di Donald Trump da presidente degli Stati Uniti inizia male: è shutdown USA, il Senato boccia la proposta sul bilancio del governo.

Inizia nel peggiore dei modi il secondo anno da Presidente di Donald Trump, costretto ad alzare bandiera bianca di fronte alla legge dei numeri.

È shutdown USA, ovvero la chiusura degli uffici amministrativi federali negli Stati Uniti in seguito al voto al Senato contro il provvedimento per finanziare il bilancio di governo. La proposta è stata bocciata per 50 voti contro 49, mentre per essere approvata aveva bisogno di 60 voti a favore.

Ma che cos’è lo shutdown USA?

Il significato di shutdown è letteralmente spegnimento, e applicato alla politica avviene nel momento il Congresso non approva la legge che rifinanzia le attività amministrative federali. In questo caso, come accaduto nel 2013 in occasione dell’ultimo precedente (allora alla guida dell’America si trovava Obama), non sono assicurate le retribuzioni ai dipendenti federali e molti potrebbero essere messi in congedo in attesa di una soluzione.

Shutdown USA 2018: cosa potrebbe succedere

Ovviamente la preoccupazione maggiore riguarda le possibili conseguenze di questo shutdown USA.

Per quanto riguarda l’esercito, i militari statunitensi continueranno regolarmente a svolgere la propria attività sia in patria che all’estero. Non saranno pagati fino alla risoluzione della questione che avverrà con l’approvazione di una nuova legge da parte del Congresso.

Per quanto riguarda invece il Dipartimento di Giustizia esiste invece un piano di emergenza che consente a una piccola parte degli impiegati di continuare a svolgere il proprio lavoro anche in questa situazione di caos

Ricevi le ultime notizie in Real Time, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 20-01-2018

Nicolò Olia

X