Il 9 maggio 1978 veniva ritrovato il corpo senza vita di Aldo Moro: biografia e morte del politico ucciso dalle BR.

ROMA – Il 9 maggio 1978 veniva ritrovato in via Caetani il corpo di Aldo Moro, ucciso dalle Brigate Rosse: si tratta di un evento destinato a rivoluzionare la storia dell’Italia, un punto di non ritorno per la politica italiana. Una pagina buia probabilmente ancora da chiarire del tutto.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Chi era Aldo Moro, la biografia dell’esponente della Democrazia Cristiana

Aldo Romeo Luigi Moro è nato a Maglia il 23 settembre 1916 sotto il segno della Bilancia. Terminati gli studi di Giurisprudenza, ha iniziato la sua carriera di professore presso l’università di Bari. Contemporaneamente coltivava la sua passione politica tanto da fondare la Democrazia Cristiana. Una carriera che lo ha portato a ricoprire diversi ruoli nel governo, tra cui quello di presidente del Consiglio dal 1963 al 1968 con ben tre mandati.

Il sequestro di Aldo Moro

La sua avventura politica è stata interrotta bruscamente il 16 marzo 1978 quando, all’incrocio tra via Fani e via Stresi, il politico è stato sequestrato dalle Brigate Rosse. Era il giorno della presentazione del governo di Giulio Andreotti. Un rapimento durato 55 anni giorni.

La morte di Aldo Moro

Aldo Moro nel corso della sua prigionia è stato processato dalle Brigate Rosse, che avevano organizzato un tribunale del popolo. Le Brigate Rosse chiesero uno scambio di prigionieri allo Stato italiano consapevoli del fatto di avere tra le mani un pezzo grosso dello scacchiere. Lo Stato non avrebbe mai accettato lo scambio e Aldo Moro fu ucciso.

Era il 9 maggio 1978 quando il corpo di Moro venne ritrovato nel portabagagli di una Renault 4 in via Caetani, un posto simbolo visto che si trovava a metà strada dalla sede della Democrazia Cristiana e da quella del Partito Comunista Italiano.

Una morte con contorni ancora poco chiari.

La strage di via Fani - Aldo Moro
https://it.wikipedia.org/wiki/Agguato_di_via_Fani#/media/File:Agguato_di_via_Fani_-_Roma,_1978.jpg

Il compromesso storico con Enrico Berlinguer

Ma perché Aldo Moro era finito nel mirino delle Brigate Rosse? Le Br non avevano apprezzato l’apertura di Moro nei confronti del Partito Comunista. Sono gli anni del Compromesso storico con Enrico Berlinguer. Anche un’ala della DC si schierò contro la strategia di Moro. Non è quindi un caso che il corpo di Moro fu fatto ritrovare tra via delle Botteghe Oscure e Piazza del Gesuù, dove si trovavano la sede del PCI e quella della DC.

Il processo di beatificazione

Negli ultimi anni la Chiesa ha iniziato un processo di beatificazione di Moro. Ma la figlia nel maggio 2019 ha chiesto in una lettera lo stop perché è diventato “una guerra tra bande”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 09-05-2021


Il razzo cinese è caduto nell’Oceano Indiano

Chi era Rosario Livatino, il primo magistrato beato nella storia della Chiesa