La Procura Federale ha chiesto 15 punti di penalizzazione da scontare nell’attuale campionato per il Chievo nel processo delle plusvalenze fittizie.

ROMA – Si è svolto a Roma l’udienza per il processo sulle plusvalenze fittizie che vede coinvolti Chievo Verona e Cesena. Nessuno sconto dalla Procura Federale che ha chiesto – come fatto nel precedente processo annullato per improcedibilità15 punti di penalizzazione e 36 mesi di inibizione al presidente Campedelli. L’unica differenza, rispetto a luglio, è che la sanzione dovrà essere scontata nel campionato in corso e non in quello scorso.

Una decisione un po’ particolare visto che si parla di conti aggiustati con le cessioni gonfiate di giovani calciatori nel triennio 2014-2017. Un ritardo che non ha permesso alla Procura di far scontare la penalità negli anni scorsi ma solamente in quello 2018-2019. Nei prossimi giorni si dovrebbero pronunciare i giudici con il Chievo che è pronto a ricorrere in secondo e in terzo grado, in caso di penalizzazione.

Chievo Verona (fonte foto https://www.facebook.com/ACChievoVerona1929/)

Processo plusvalenze fittizie, niente B per la Virtus Entella

Se il Crotone non può esultare per non essere arrivato in Serie A, non riesce a festeggiare neanche la Virtus Entella. I liguri speravano in un ripescaggio nel campionato cadetto ma il Cesena non andrà in conto a nessuna penalizzazione, non essendo più affiliato per il fallimento.

Nel processo di luglio la squadra bianco-nera aveva subito una penalizzazione da scontare nel campionato in corso ma il fallimento e il nuovo titolo sportivo ha permesso ai romagnoli di non ricevere sanzioni. Nei prossimi giorni il club di Chiavari potrebbe presentare ricorsi in altri gradi di giudizio ma non sarà semplice ottenere una risposta positiva, visto che al momento il campionato sta andando avanti.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
calcio calcio news Cesena Chievo Verona plusvalenze fittizie

ultimo aggiornamento: 12-09-2018


Caldara non convince nella difesa a quattro: contro il Cagliari ancora Musacchio

Juventus, ufficiale il rinnovo di Khedira. Il tedesco: “Ora la Champions”