Milan, infortunio Conti: Abate e Calabria le alternative, occhio al baby Bellanova

Brutta notizia in casa Milan: il ginocchio di Andrea Conti ha fatto crac e il fluidificante destro sarà fuori fino a marzo. Almeno fino a gennaio, i rossoneri opteranno tra Abate e Calabria. Montella seguirà il 2000 Bellanova.

chiudi

Caricamento Player...

Il comunicato ufficiale del Milan non ha lasciato spazio a dubbi e speranze: “Andrea Conti si è sottoposto oggi ad accertamenti clinici e strumentali, che hanno evidenziato la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro. L’esterno rossonero domattina si sottoporrà a un intervento chirurgico artroscopico di ricostruzione del legamento che verrà effettuato dalla equipe del Prof. Schonhuber. I tempi di recupero sono stimati in sei mesi“. La diagnosi impietosa si traduce in una stagione compromessa per uno dei fiori all’occhiello della campagna acquisti del club rossonero: Conti, tra l’altro, è difficilmente sostituibile per le sue doti eccezionali di interpretare il ruolo di esterno difensivo.

Le contromisure di Montella

Almeno fino a gennaio, chiaramente, un intervento sul mercato non è praticabile. Il tecnico dei rossoneri dovrà allora fare di necessità virtù. Contro l’Austria Vienna, nel 3-5-2, il ruolo di esterno destro è stato affidato a Abate. L’alternativa al 31enne di Sant’Agata de’ Goti è rappresentata da Calabria: il classe ’96, però, è stato gravemente insufficiente nel match contro la Lazio, soprattutto in fase difensiva. Con tre difensori centrali alle spalle, il giovane cresciuto nel vivaio di Milanello potrebbe rendere maggiormente. Proprio nel settore giovanile, con la Primavera di Gattuso, c’è un terzino destro classe 2000 che – secondo quanto scrive Tuttosport – viene seguito con attenzione da Montella. Il suo nome è Raoul Bellanova. Chissà che il 17enne – già 24 presenze con l’Under 17 – non spicchi il volo per l’approdo in Prima squadra, sulle orme dei vari Donnarumma, Locatelli e Cutrone.